Sofferte assenze

Da uomo a uomo dico
ch’essendo giù a Firenze
mentre guardavo il fico
che con maschie movenze

in luogo quasi aprico
aperto a intente utenze
rompea il sasso nemico
reo di sofferte assenze,

di amor contro la morte
in quell’istante algente
scuoteva la sua sorte!

E aitante ed avvenente
gridava piano e forte:
– Mirate son fremente! –

Sandro Sermenghi

Annunci
Published in: on dicembre 27, 2017 at 06:51  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/12/27/sofferte-assenze/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Bellissima Sandro… sempre qui… Piera

    • Ciao caro ed indimenticabile amico!
      Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: