L’amore non lo comandi

L’amore non lo comandi
È lui che ti guida
È un faro che ti acceca
E smarrisce l’orizzonte
Tutto è nell’attimo presente
L’amore è l’onda che ti sospinge
È l’acqua che non puoi contenere
(In un bicchiere)
È l’emozione che straripa
E sommerge felice il tuo io
Evanescente come aria
Liquido come acqua
Profumato di terra
Arriva e ti accende
È una lente che ti fa grande

azzurrabianca

Published in: on gennaio 5, 2018 at 07:22  Comments (3)  

Brivido blu

Scendendo con il sole verso il mare
conoscerò la fine del racconto
che m’ha riempito l’anima ed il cuore.

Ma non potrò evitare, come tutti,
l’abisso dell’immensa gola oscura
andando oltre il tramonto,
dove il sol trascolora dietro i flutti.

Rapito dentro il blu vorrei abbracciare
la tua anima e la forma del tuo corpo,
essenze della nostalgia d’eterno,
templi del mio inappagato amore.

Con ambo i desideri al nuovo Oriente
volgerò gli occhi e in piena luce spero,
mirando i calchi che ha forgiato il Padre,
di trovare la chiave del mistero.

Santi Cardella

Published in: on gennaio 5, 2018 at 07:10  Comments (1)  

Chi è di cena

S’illuminò di senso
l’interruzione obbligatoria
con tutte quante le combinazioni
dei tempi addizionali

_non si finisce la partita
se non ci si assicura del ritorno_
disse il guardiano della vita
e allontanò la nuvola d’ingombro.

Regalavano scorte di sentenze
massime trite e qualche déjàvu
ma la candela non valeva il gioco
il buio nel piatto era un suadente invito
a consumare gli ultimi bocconi
_ma fu concesso fare la scarpetta_

Cristina Bove

Published in: on gennaio 5, 2018 at 07:08  Comments (1)  

Finestra

È caduta ogni pena. Adesso piove
tranquillamente sull’eterna vita.
Là sotto la rimessa, al suo motore,
è – di lontano – un piccolo operaio.

Dal chiuso libro adesso approdo a quella
vita lontana. Ma qual è la vera
non so.
…………..E non lo dice il nuovo sole.

SANDRO PENNA

Published in: on gennaio 5, 2018 at 06:59  Comments (3)