Parole di carbone

nere bugie
masticate
ingoiate
sputate
da unghie marcite
assetate di sangue
Sono lingue di serpe.
Veleno che t’uccide
Piano,
lentamente,
privandoti
della morte.
Ladro!
Vigliacco!
Villano!
La rabbia…
graffio
scandito
scolpito
nell’anima.
Odio
Amore
Rumore
Parole di carbone
Parole….

Anileda Xeka

Published in: on gennaio 24, 2018 at 07:42  Comments (5)  

I colori della vita

la mia nave a lungo navigare

ha subito le incrostazioni del tempo

ora chiede all’alaggio di raschiare

l’opera ancora viva

per affrontare il mare

ma non basta

superare il tempo

contro il tempo,

il concetto di momenti antichi

contro l’egemonia dei digitali

reagisce con l’acqua alle narici

cerca il guado per non affogare.

ma si muove a rilento,

perciò per incontrare

un qualche senso

e raggiungere in tempo l’altra sponda,

segue  i mostri

vuoti di profumo

come fiori di carta senza odore…

e le vetuste fonti

che toccavano il porto

con le stive di sogni e di colori

ora sono pieni  di rimpianti.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on gennaio 24, 2018 at 07:17  Comments (6)  

Una carezza luminosa

Afferro l’aria

dondolo felice

in una tersa atmosfera

che s’illumina

in una notte stellata

che brilla

di lucciole sospese

una scia

una stella cadente

carezza luminosa

 

Maristella Angeli

Published in: on gennaio 24, 2018 at 06:54  Comments (10)  

Ho già prenotato per noi due

.
Ho già prenotato per noi due una stanza
nella casa della luna
dove passare il fine settimana, amore mio,
gli alberghi del mondo non mi soddisfano,
l’albergo dove mi piace alloggiare è la luna
ma lì, amore mio, non accettano un ospite
che viene senza una donna:
ci vieni con me…
o mia Luna, sulla luna?
 .
NIZĀR TAWFĪQ QABBĀNĪ
Published in: on gennaio 24, 2018 at 06:50  Comments (2)