Carme CXVI

Sæpe tibi studioso animo venante requirens
carmina uti possem mittere Battiadæ,
qui te lenirem nobis, neu conarere
tela infesta (meum)mittere in usque caput,
hunc video mihi nunc frustra sumptum esse laborem,
Gelli, nec nostras hic valuisse preces.
contra nos tela ista tua evitamus amictu
at fixus nostris tu dabi’ supplicium.

§

Spesso con l’animo del cacciatore
in agguato, pensai di farti avere,
in qualche modo, i carmi di Callìmaco,
per renderti benevolo con me
e sfuggire i tuoi dardi fastidiosi.
Vedo ora che lo sforzo è stato vano,
Gellio, e delusa così ogni preghiera.
Ma i tuoi dardi li svio col mio mantello,
i miei, t’inchioderanno alle tue colpe.

CAIO VALERIO CATULLO

Published in: on febbraio 25, 2018 at 07:41  Comments (2)  

Ambizione

Imprescindibile ardore

che atavico scorre nel sangue

è l’ambizione;

tacito è il suo aleggiare in noi

e niuna cosa può scacciarla.

Fatti per affrontare il mondo

quel sentimento ognor ci induce

ad uscire dal nostro quieto stagno

ambendo al blu del mare,

o a cime svettanti nel cielo.

E’ angelo se dal senno assecondata,

è armatura per reggere i duelli

d’un mondo sempre più malfido,

è amore per condividere e fare,

con gli altri nell’innalzar se stessi.

Ma s’è vanità che porta a regnare,

è demone, ai più assai molesto,

è affanno, pena, costrizione,

spesso perenne frustrazione

che sfrenata degenera nel vizio.

Dimentichi che ghianda siamo stati

pria che una quercia erta fra nubi,

diveniam destestabili e sleali,

solo bramosi d’effimeri onori

o di consensi compiacenti e falsi.

Usciamo allor dall’illusion dell’ego

che a tutto porta e forse a niente,

nell’esser del demone vacui servi.

Impariamo a foggiare l’ambizione

senza lasciarci costruir da lei.

 

Alberto Baroni

Published in: on febbraio 25, 2018 at 07:41  Comments (4)  

Transatlantico

Che se ne voglia dire bene
è il desiderio pio dei noncuranti
che pensano sia tutto regolare
se sulle gradinate e sugli scranni
siedono giovinastri arruffapopoli
vecchiacci ridanciani imbalsamati
illusionisti e illusi _pravi e ignavi_

Che se ne voglia dire bene
è desiderio pio dei disarmati
di chi non ha più forze per combattere
di chi può solo assistere impotente
a cannonate d’imbecillità
sparate a fiori col silenziatore
dal bastimento con bandiera nera
sulle scialuppe prossime al naufragio

Cristina Bove

Published in: on febbraio 25, 2018 at 07:08  Comments (1)  

Cristo ha raggiunto Lampedusa

C’è un testimone cieco, è sulla banchina
corroso come un cristo ( perché cristo era nero!)
ciò che non ha potuto vedere ha bisogno di essere detto
e se tu credi di aver attraversato la morte
domandati cosa si prova a “campeggiare” nel mare
con uno scafista bambino.

Massimo Pastore

Published in: on febbraio 25, 2018 at 07:03  Comments (1)