Fioccano i premi

I nostri amici del Cantiere spopolano nel panorama letterario nazionale! E’ di queste ore la notizia che il nostro giovane talento Gian Luca Sechi si è aggiudicato il Premio Romanzo Fantastico nell’ambito del 3° Concorso Letterario Nazionale per Opere inedite di BookTribu (Casa Editrice online di Bologna) con la sua opera prima “Il libro immortale”, che è stato presentato insieme alle altre opere vincitrici alla prestigiosa rassegna milanese “Tempo di libri”.  Qui di seguito proponiamo anche la motivazione della giuria:

“Romanzo avvincente che spicca per la straordinaria capacità di descrivere gli effetti del Sistema sul singolo cittadino. Il modo in cui il controllo dell’informazione si traduce nel solipsismo affettivo del protagonista ci racconta qualcosa di intimo, quotidiano: il nostro senso di straniamento e paura di fronte a una realtà in crisi dalla quale spesso ci sentiamo esclusi, schiacciati. Eppure il messaggio del libro è quanto mai ottimistico: il singolo può fare qualcosa – anzi deve farlo. Deve amare, soffrire, combattere. E soprattutto deve leggere e scrivere: perché la Letteratura è il primo e il più efficace dei mezzi di consapevolezza umana”.

Ad un veterano della poesia dialettale invece, il nostro Armando Bettozzi, è andato il sesto premio assoluto di tale sezione nell’ambito dell’undicesima edizione del Premio Nazionale di poesia, narrativa, fotografia, cortometraggi e pittura AlberoAndronico, la cui premiazione si è svolta il 9 marzo scorso nella Sala della Protomoteca del Campidoglio in Roma. Ai nostri amici va il plauso di tutto il Cantiere e l’augurio di proseguire con successo nella loro carriera letteraria e poetica!

Il Cantiere

Annunci
Published in: on marzo 14, 2018 at 19:05  Comments (1)  

Viaggiando

mi sarebbe piaciuto
avere un bacio di scorta
per le ore di fame

mi sarebbe piaciuto
avere le tue parole
per farmi compagnia

mi sarebbe piaciuto
possedere li tuo sguardo
che illumina la via
ma non ho chiesto
tutto ciò

perchè nel mio cuore
tu sei sovrana e nulla
di più mi sarebbe piaciuto

Marcello Plavier

Published in: on marzo 14, 2018 at 07:49  Comments (1)  

Burian!

gelo-burian

Il respiro dell’est

ghiaccia il pensiero

sospende

il trascorrere del tempo

Ineffabile

ricopre di neve

animali

piante

esseri umani

Profondo il silenzio

esclude commenti

vanifica la parola

azzera ragionamenti

L’umana prosopopea

banalizzata

superata

ritorna solo

ciò che veramente

è vita.

 

Sandro Orlandi

Published in: on marzo 14, 2018 at 07:47  Comments (6)  

Un’altra volta saprei

Troppo poco ho goduto delle piogge di primavera e dei tramonti

Troppo poco ho assaporato la bellezza delle vecchie canzoni e le passeggiate sotto il chiaro di luna.

Troppo poco mi sono inebriato del vino dell’amicizia
benché al mondo ci fosse sì e no un paese dove non avessi almeno un paio di amici.

Troppo poco tempo ho riservato per l’amore
a disposizione del quale stava tutto il mio tempo.

Un’altra volta saprei godere incomparabilmente più nella vita.
Un’altra volta saprei.

IZET SARAJLIĆ

Published in: on marzo 14, 2018 at 07:43  Comments (2)  

Rumore del silenzio

Bianco, cosa è il colore,
bianco grigiopprimente. Stanco.
Musica, suono, iperfònica tròfica classica
di tamburo ritmico, diàpason
mille violini senza pianoforte.

Rumore del silenzio,
in assoluto, viene da urlare
quando e quanto è forte quel rumore
di silenzio
abissale, acuto. Classiche onde

sull’ali di velluto oniriche di tempo
e sul nonnulla . . . tutto. Bravi.
L’umano ha, a tutto campo,
l’accesso limitato e lì è eccelso.
Bravo per l’essersi addentrato
a leggi fisicali e musicali, ottenuto
astromatematiche fisicongetturali
dall’essere animale non più di là
del frutto permesso, si è attenuto:
non oltre il tutto, nel proprio guazza-
bùglio di prosciutto.

La cosa più importante
ora è, per noi, da sempre,
riempire il tempo extra, del passaggio
verso il prima, del viaggio consentito.

Vita di vita amiamo punto fermo
inutile di Vita: noi sembriamo
i finti eterni e, come Tali, stiamo,
per Chi vuole da Noi l’ Eterno Rito.

Paolo Santangelo

Published in: on marzo 14, 2018 at 07:21  Comments (1)