Gli impostori

Febbraio andiamo, è tempo di migrare.

Or che in terra d’Abruzzo, con dolore,

quegli elettor ci mandano a cagare,

spegnendoci di botto il bel bollore,

lasciam gli stazzi ed anneghiam nel mare.

 

Profondamente abbiam bevuto ai fonti

d’una Nazion di molto smemorata

che non s’accorse che col fascio i ponti

allestivamo per ogni giornata,

così imbrogliando gli italiani tonti.

 

Ed ora andiamo al piano pel tratturo,

quasi come un erbal fiume silente;

ci ha castigati quel che lo tien duro,

sempre dei favor nostri sconoscente;

poveri noi che lo credemmo puro!

 

Ora lungo un rio fosso s’incammina

la nostra greggia che ha smarrito ardori.

Quell’illusion ci fu tal malandrina

da rendere acutissimi i dolori.

 

Ed io, Gigino, andrò co’ miei impostori.

 

Piero Colonna Romano

Published in: on febbraio 17, 2019 at 07:44  Comments (14)  

Lacrime

E piango, sì, piango,
mi commuovo ascoltando una musica
da qualunque strumento sia suonata,
ma soprattutto dalla voce umana
nella sua meravigliosa sinfonia di sfumature.

E piango, sì, piango,
quando vorrei il sole e invece piove,
quando i cristalli di neve mi pungono gli occhi,
quando, invece, a pungerli è la sofferenza,
è il dolore per la dipartita di una persona

E piango, sì, piango,
perchè quel film è struggente,
perchè quel libro ha pagine che assomigliano alla mia vita,
perchè quella canzone ha parole che ti fanno volare.

E piango, sì, piango,
perchè sono fatta così, sono sensibile
ed il mio cuore trabocca d’amore
per ogni creatura umana, anche la più miserabile,
perchè anche in lei sono convinta
che ci sia qualcosa di buono.

Sandra Greggio

Published in: on febbraio 17, 2019 at 07:32  Comments (4)  

Non coraggiosa

NICHT MUTIG

Die Mutigen wissen
Daß sie nicht auferstehen
Daß kein Fleisch um sie wächst
Am jüngsten Morgen
Daß sie nichts mehr erinnern
Niemandem wiederbegegnen
Daß nichts ihrer wartet
Keine Seligkeit
Keine Folter
Ich
Bin nicht mutig.

§

I coraggiosi sanno
Che non risorgono
Che non ricrescerà loro la carne
Nel giorno del giudizio
Che non ricorderanno più nulla
Non rivedranno nessuno
Che niente li aspetta
Nessuna beatitudine
Nessuna tortura
Io
Non sono coraggiosa.

MARIE LUISE KASCHNITZ

Published in: on febbraio 17, 2019 at 06:58  Comments (1)