Il silenzio smarrito

Mi volgo verso l’alba

col suo bianco,

mentre una bolla

piena di silenzio

vola lieve nell’aria.

 

Muoion così i miei sogni

e nasce il giorno

e lentamente

si alza e già tormenta

un cupo basso rombo

 

Piero Colonna Romano

Published in: on maggio 2, 2019 at 07:39  Comments (4)  

Ah, foss’io lo sgabello

ACH, WENN ICH NUR DER SCHEMEL WÄR

(Der Kopf spricht:)

Ach, wenn ich nur der Schemel wär,
Worauf der Liebsten Füße ruhn!
Und stampfte sie mich noch so sehr,
Ich wollte doch nicht klagen tun.

(Das Herz spricht:)

Ach, wenn ich nur das Kißchen wär,
Wo sie die Nadeln steckt hinein!
Und stäche sie mich noch so sehr,
Ich wollte mich der Stiche freun.

(Das Lied spricht:)

Ach, wär ich nur das Stück Papier,
Das sie als Papillote braucht!
Ich wollte heimlich flüstern ihr
Ins Ohr, was in mir lebt und haucht.

§

La testa dice:

Ah! foss’io lo sgabello,
dove poggiano i piedi del mio amor!
Anche se a lungo lei mi calpestasse,
certo di lei non mi lamenterei.

Il cuore dice:

Ah! foss’io il cuscinetto,
dov’ella appunta tutte le sue spille!
Ammesso pur ch’a lungo mi pungesse,
io gioirei delle sue punture.

Il canto dice:

Ah! foss’io il cartone
nel quale lei ritaglia i bigodini!
All’orecchio in segreto le direi
ciò che in me vive e ciò che in me respira.

HEINRICH HEINE

Published in: on maggio 2, 2019 at 07:35  Lascia un commento  

Ecco poemi e canti

Ecco poemi e canti
Non li vedi ma li senti
Hanno l’allegria fra i rami
Stanno poggiati un po’ lontani

Resto e ascolto i loro dolci suoni
Sono molto diversi dai tuoni
Cantano sereni e contenti
So che anche tu li senti

azzurrabianca

Published in: on maggio 2, 2019 at 06:56  Comments (1)  

I vagoni del treno

Un agnello sgozzato

sulla soglia

della macelleria

appeso al gancio

con gli occhi ancora vivi

guarda il passeggio

che gli scorre innanzi

come un treno lento

che ferma sempre

a tutte le stazioni,

La locomotiva

ha  tre vagoni:

il mondo

che lo compra,

il mondo che si ferma

e guarda il prezzo,

quello che passa accanto

e non lo vede.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on maggio 2, 2019 at 06:52  Comments (2)