La verità

Questo è quer che se pò ffà…
Più de questo nun se pò!
E d’artrônne – a quer che so –
stàmo qui per imparà…
Nun ve state ad eccità…
Nu spreméteve er ciarvèllo
a inventàvve questo…quello…
Ntanto, noi, restàmo qua!
N ve sta bbène? Embeh…se sa…
Ma – però, più ciattaccàte,
più viè fòri che cercate
solo de vienì – voi! – qua.
Nun pò èsse…nun pò stà:
chi l’Italia vò difènne
cià un nimico che pretènne
de potéllo martrattà…
ché – sta a ddì: “Sta … a cavarcà
questo…quello…l’ônne…er mare…!”…
Ma…pò èsse?…Ma te pare…?
Chi sta a ddìllo! Lo sta a ffà!
“Propagànna!…” stann’a urlà…
O…è quer che fanno loro
che se merita quer…coro,
senza se…e senza ma…?!
Visto che àrtro ‘n sanno fà
si no spènnese sortanto
pe ‘n proggètto – un loro vanto –
de fà smòv’er mônno, qua!
E a chi prova a limità
tutto quer che c’è ammischiato,
quello è un orco e va cacciato
ché nun deve governà!
La politica…se sa…
è na cosa compricata…
va capita…criticata:
scéji quella…che te va.
Ma c’è sempre chi ‘n ce sta,
che vò impone quer che vò:
“S’è votato!…” “Embeh?…N ce sto!”…
Questa qui! è la verità!

Armando Bettozzi

Published in: on maggio 22, 2019 at 07:49  Comments (2)  

L’irraggiungibile

Vedo le cime dei monti
bianche vette brillare
e quasi spuntano l’ali
tanto forte si spinge
in alto il mio desio.
L’anima può sognare il volo
d’essere a parte
del segreto delle stelle
l’anima scorge la luce
e ogni risposta
ma questo corpo
e questa mente san
di poter solo inventare
senza conoscere
di poter solo credere
senza sapere mai
e cotanta tensione
porta a spezzare
non a spiccare
a consumar la fiamma
senza bruciare altri che me.
Vale la pena tramare tanto
se non interessa ad alcuno?
Non è invece un troppo dire
se è solo il vuoto ch’ascolta?
Nessuno
sa.

Gian Luca Sechi

Published in: on maggio 22, 2019 at 07:04  Comments (4)  

Formiche

Minuscole, leste e mai sfuggenti
passano le terre dei campi della terra
senza i timori per le gobbe astruse
e con la volontà del fare e andare avanti.

Noi, camminiamo stanchi
nel cielo d’universo che ci ha scelti
senza le voglie di credere davvero
e con la paura del giorno dopo i giorni.

Chissà se almeno, quelle,
conoscono l’amore e il bene,
se appena appena, quelle,
sentono la bell’ammenda che disperde.

Aurelio Zucchi

Published in: on maggio 22, 2019 at 06:54  Comments (1)  

Zampa

PATTE

Le chat s’établit dans la nuit pour crier,
Dans l’air libre, dans la nuit, le chat crie.
Et, triste, à hauteur d’homme, l’homme entend son cri.

§

Il gatto nella notte si fissa per gridare,
Nell’aria libera, nella notte, il gatto grida.
E triste, a altezza d’uomo, l’uomo ode quel grido.

PAUL ÉLUARD

Published in: on maggio 22, 2019 at 06:53  Comments (1)