Lo sguardo della sera

THE GAZE OF THE EVENING

 

Escaping the darkest thoughts

the elapsed events

the strenuous verses

that expand the time

hanging to the moment

the expectation reappears aback

and the day approaches

the blurred dawn

the sun radiating

warming my heart

longing for the gaze

of the evening

        §

Sfuggire ai pensieri più bui
ai corsi e ai ricorsi storici
ai versi pesanti che
espandono il tempo
restare appesa al momento
l’attesa riappare sorpresa
ed è il giorno che si affaccia
l’aurora sfocata
è il sole che irradia
a scaldare l’animo mio
che soppesa lo sguardo
della sera

Maristella Angeli

Published in: on maggio 27, 2019 at 07:48  Comments (6)  

Credimi, tento

Credimi, tento. Ma forse potresti aiutarmi!
Lo so che non concedi
attenuanti, mi accusi di pretesti,
non mi vuoi dare fiducia e non credi
che cerco di corregermi.’Dovresti
cambiare-dici-ormai mettere i piedi
per terra’. Alla mia età! Ma tu sapresti
farmi tornare indietro? E non lo vedi
ciò che ogni giorno escogito per fingere
che l’armonia fra vivere e sognare
non abbia scosse, e come sappia tingere
d’azzurro ogni orizzonte. Ma noi siamo
ciò che sogniamo e chi la può strappare
l’essenza della linfa dentro il ramo?

LUCIANO LUISI

Published in: on maggio 27, 2019 at 07:14  Lascia un commento  

Nell’ora

Nuvole d’oblio

a riscattare troppe

luci riflesse

nel cuore maestrale

Agli occhi invisibile

il disegno

della verità

profanata

Nell’ora di nessuno

s’è aperta la porta

in un baratro di pensieri

e una rete non c’era

a coglierne uno

uno solo

che mi dicesse

ma questa è follia!

 

Gavino Puggioni

Published in: on maggio 27, 2019 at 06:58  Comments (1)  

Un rivolo

Un rivolo Scriba
cola
nel callo della primavera
Un flusso
quando il cuore comanda
Un rivolo silenzioso
tra le primule
è fiume in piena…

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 27, 2019 at 06:56  Lascia un commento