Il trucco dei giorni

Senza pensarci,
rendiamo le nostre espressioni
belle e aggiornate ai nostri simili
con un bel fondotinta
per mascherare il “tutto va bene”
mentre dentro è tutto un inferno

Senza pensarci
insegniamo una favola
con la nostra vita
con sorprese inaspettate
e viviamo di rendita
con emozioni a rate
sudate, costruite,
senza essere state progettate

Senza vivere la vita altrui
(senza chiedere o capire “esigenze”)
cavalchiamo un esempio d’un vivere intelligente, orgoglioso, dignitoso
calcolato in base ai nostri egoismi
frazionati in istanti da raccontare

Arriva la sera davanti allo specchio.
Vederlo rotto.
Guardarti nei mosaici percossi.
Mille facce di te.
Mille altre verità e possibilità
che gli altri vedono in te.

Qualcuno interpreta i tuoi messaggi con una sola frase che TU
hai trasmesso

Il tuo mondo?
Fragile per chi sa entrare dentro di te.
Superficiale per chi non occupa
nessun istante di curiosità
per la tua fragilità.

Ecco la maschera.
E struccarsi non serve a nulla.

Glò

Published in: on novembre 10, 2019 at 07:49  Lascia un commento  

La poesia

Mi piace la poesia perché in una poesia tutto è possibile.
Quando scrivo, ho di nuovo vent’anni, non ci sono bollette in scadenza anzi tornano tutti i conti.
Non arriva nessun ospite inopportuno, chi è andato ha la mia benedizione, in poesia.
Tutto è così vero da sembrare falso a qualcuno.
Tutto è così mio e non possiedo niente.
Mi faccio coraggio e depongo armi mai realmente avute, in poesia.
Non mi eleva ma tiene a bada il demone che pure è in me.
Tutti tornano, io ritorno da tutti.
Tutto dimentico, dimentico me.

Maria Attanasio

Published in: on novembre 10, 2019 at 07:43  Lascia un commento  

Poi malgré tout è fine febbraio

 

Poi malgré tout è fine febbraio o marzo:
la primavera non c’è ancora,
c’è, trepidante quella numinosa nebula,
quel fuoco bianco nell’aria,
quelle velature seta e argento,
tutto ciò che desidera il senso
ci sia
in questa piega dell’anno, tutto,
la prima barca, il primo verde dei salici,
la prima ruota d’acqua
alla virata dell’armo.
C’è tutto, tutto.
Tutto incredibilmente.

MARIO LUZI

Published in: on novembre 10, 2019 at 07:21  Lascia un commento