Morire sperando

Vorrei veder spuntare remi
dal fondo del mare
come foreste pietrificate
come braccia in preghiera.
Vorrei veder spuntare
volti dai flutti
e iniziare insieme
il canto dei morti.
Vorrei adagiarmi
nelle pause delle onde
e chiedere loro
perché si va a fondo.
Vorrei comprendere
ma non so come
come si fa
a morire sperando.

Lorenzo Poggi

Published in: on novembre 14, 2019 at 07:21  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2019/11/14/morire-sperando/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. L’ha ripubblicato su Il Blog di Tino Soudaz 2.0 .

  2. Amata riflessione alla Lorenzo, che non finirà mai di stupirmi in positivo. Bravo!
    Però, e scusami se oso ma credo che anche tu possa farti una risata, a Roma c’è un proverbio che conoscerai benissimo e che fa: “chi di speranza vive, disperato muore”. Scusami, non voglio essere cinico, ma me l’hai fatto venire in mente.
    Sandro

  3. Stupenda!!!
    Un saluto, Lorezo.

    Graziella

  4. Davvero toccante!
    Un caro saluto

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: