Dove sei?

T’ho conosciuta, coltivata e amata
per la passione ardente che sei stata.
Quale emozione mai provai più bella
come destare il riso tuo di stella?

Gli incontri dei poeti con le fate,
come i sogni, fioriscono d’estate.
Ma il tempo spezza i ponti. Adesso tu
t’accendi e splendi quando il cielo è blu.

Prima eri anima e corpo, ora pensiero.
C’è nel cosmo il pianeta del mistero?
Esiste il luogo arcano dove agogno,
folle e ostinato, d’appagare il sogno?

Santi Cardella

Published in: on novembre 17, 2019 at 07:29  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2019/11/17/dove-sei-4/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: