Nuvole le mie dita

Lassù nell’azzurro del cielo,
coronato da amate montagne
prossime eppur lontane,
fra trine di nuvole bianche
va la mia mente.
Propaggini delle mie dita
quei veli carezzevoli
i loro manti verdi
e l’ardite cime.
Ardite come la gioventù,
verdi come la speranza
di quando le possedevo
pieno di sogni.
Oggi che più non riesco
a unirmi con loro,
s’inerpica la mia fantasia
che mai arriva in cima;
lassù ci sale
solo la mia malinconia,
pesante di sogni svaniti
e d’astrusa nostalgia di ieri.

Alberto Baroni

Published in: on febbraio 27, 2020 at 07:49  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2020/02/27/nuvole-le-mie-dita/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. […] via Nuvole le mie dita — Cantiere poesia […]

  2. Grazie ai Blogger che hanno espresso il loro gradimento!

  3. Molto bella e intensa!
    Un caro saluto

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: