In treno lungo l’Adriatico

Era il tempo che lungo il litorale
in mucchi regolari di covoni
si raccoglieva il sale.
Il mare era una striscia giallosporca.
Tu, raccolta in un canto del sedile,
muta, covavi nella tua tristezza
l’allegria affamata dei bambini,
mentre il treno fuggiva nella pioggia
coi mangiatori d’uva ai finestrini.

CORRADO GOVONI

Published in: on marzo 24, 2020 at 07:14  Lascia un commento  

Ad ogni battito del tempo

Ad ogni battito del tempo

la paura m’inabissa.

Pioggia di morte

bagna la mia mente

stanca.

I sospiri del cuore

alzano lentamente gli occhi

affidando al loro sguardo

la speranza di ottenere

Pietà.

 

Simone Magli

Published in: on marzo 24, 2020 at 07:06  Lascia un commento  

Corre il ricordo

In angoli diversi del giardino
mio le forsizie al cielo oggi
spalancano primi di marzo qual
occhi timidi al cielo i loro
fiori gialli: di primavera annuncio,
e il pensiero va ad un antico
tempo a un orto altre forsizie
madri delle mie a un vecchio
mio padre che queste macchie
gialle sfiorando accarezzava
come lì nell’aria una delle sue
prossime ormai ultime primavere

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on marzo 24, 2020 at 07:03  Lascia un commento