Ogni uomo al suo lavoro

EVERY MAN TO HIS WORK

In the vacant places
We will build with new bricks
There are hands and machines
And clay for new brick
And lime for new mortar
Where the bricks are fallen
We will build with new stone
Where the beams are rotten
We will build with new timbers
Where the word is unspoken
We will build with new speech
There is work together
A Church for all
And a job for each
Every man to his work.

§

Nei luoghi deserti
noi costruiremo con nuovi mattoni.
Ci sono mani e macchinari,
e creta per un nuovo mattone
e cemento per una nuova malta.
Dove i mattoni sono crollati
noi costruiremo con nuove pietre.
Dove le travi sono spezzate
noi costruiremo con nuovo legname.
Dove la parola non è pronunciata
noi costruiremo con nuovo linguaggio.
C’è un lavoro comune,
e c’è una fede per tutti,
e un compito per ognuno.
Ogni uomo al suo lavoro.

THOMAS STEARNS ELIOT

Published in: on aprile 18, 2020 at 07:44  Lascia un commento  

Come carbonari

Usciamo di soppiatto

complice ancora il freddo

col giaccone addosso

e il cappuccio alzato

Fingiamo normalità

ma a passo svelto

c’incamminiamo

verso il supermercato.

Guanti mascherina

e in tasca il certificato

possiamo uscire c’è scritto

facciamo presto

niente tocchiamo

non sono contagiato

Ma ogni tanto

e in colpa ci sentiamo

alziamo gli occhi al cielo

azzurro come mai

e in barba a tutto quanto finalmente

…respiriamo.

 

Sandro Orlandi

Published in: on aprile 18, 2020 at 07:05  Comments (4)  

Il passato che resta

Il tempo che passa, papà
anche per me è passato
e sai…il tuo sogno
che poi era il mio
ce l’hanno scippato;
dicesti: “io vado,,
mi spiace, ma tu la vedrai
vedrai la sinistra al potere!
Vedrai, finiranno i soprusi
e in pasto alle patrie galere
gli inganni e gli abusi;
la gente è ormai stanca, vedrai
prima o poi si ribella”
e io ti credevo.
Sì babbo, l’ho vista
ognuno cavalca i “Valori” per sé,
e Popolo-Dignità-Lavoro
nient’altro che collutori.
Difficile restare onesti
se d’improvviso pesti tappeti d’oro
e indossi merletti,
difficile tornare ai ghetti!
Sì babbo l’ho vista…
anch’io ci ho creduto
alla favola bella
l’ho vista…per poco
ma non era più quella!

Viviana Santandrea

Published in: on aprile 18, 2020 at 06:58  Lascia un commento