Se ci fossimo incontrati

Se ci fossimo incontrati

avremmo avuto

guanti di velluto

il cuore in una morsa sola

un viso chiaro

con occhi spalancati a dismisura

un nutrimento spirituale

una stretta relazione

Se ci fossimo incontrati

avremmo fatto la prima cena

con una nuova coppa d’amore

il sacro- graal.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on aprile 29, 2020 at 07:43  Comments (2)  

Crocicchio

Dissolversi nella cipria dell’ordinotte.
Con l’improvviso clamore dell’elettricità, del gas,
dell’ acetilene e delle altre luci
Fiorite nelle vetrine,
Alle finestre e nell’aereoplano del firmamento!
Le scarpe che trascinano gocciole di diamanti e d’oro
lungo i marciapiedi primaverili,
Come le bocche e gli occhi
Di tutte queste donne pazze d’isterie solitarie;
Le automobili venute di pertutto;
Le carrozze reali e i tramvai in un squittio d’uccelli
mitragliati.
Nous n’avons plus d’amour que pour nous-mèmes,
enfin
«È proibito parlare al manovratore».
Oh, nuotare come un pesce innamorato che beve smeraldi
Fra questa rete di profumi e di bengala!

ARDENGO SOFFICI

Published in: on aprile 29, 2020 at 07:42  Lascia un commento  

Cinque dita

Ho un orgoglio stupido

di mani aperte e bianche

colori di geranio sul ricordo

di unghie rosicchiate ai tempi della scuola,

eppure mi sembrano accessori inutili

oggetti da tenere in tasca all’imbarazzo

la posa per la foto, lungo i fianchi, penzoloni?

Le mani hanno una vita tutta loro

hanno palmi che hanno visto il mondo

hanno gli odori di quello che hai imparato

del lavoro con tuo padre, gli orli neri,

e la schiuma del bucato come nuvola

a farti donna e madre, i culetti rosa.

Hanno dita e ogni dito è un figlio

a quella mano, cinque dita…

forse mi bastano a contare i veri amici

 

astrofelia franca donà

Published in: on aprile 29, 2020 at 07:07  Comments (3)