Maggio, eterno amor del mondo

Maggio, eterno amor del mondo,
per guardarti, per goderti
si vorrebbe trattenerti
arrestando il giro tondo.
Lascia almeno che odoriamo
le tue rose inebrianti,
benedici tutti quanti
con quel tuo fiorito ramo!

DIEGO VALERI

Published in: on maggio 17, 2020 at 07:46  Comments (1)  

Guarderò il futuro

C’è ancora da aspettare un po’,
che il tempo sedimenti il tempo,
che il mestolo nemmanco magico
completi a modo suo l’ultimo giro
ed impasti a tipo grande chef
gli odori persistenti del presente
e i sapori controllati del passato
per poi unirli in una sola età.
Solo allora, vispo mi sdraierò
nel metro quadro dell’antico orto
per mutarmi in girasole monco,
i petali da rifiorire tutti.
In questa lunga posa benedetta
guarderò senza paura il sole,
farò le giravolte che lui detterà
e mi offrirò al rebus del futuro.
E tutti i giorni rifarò la spesa
scegliendo gli ingredienti basilari
per conservarli sempre freschi
nell’attesa dell’attesa del rito.

Aurelio Zucchi

Published in: on maggio 17, 2020 at 07:09  Comments (2)  

Fantasticando

Non sai quanto bene
saresti stato con me!
Ti avrei riempito la vita di fantasia.
Ti avrei offerto le stelle,
posandole delicatamente
tra le mie mani.
Avrei arricchito il tuo sonno
portandoti nel paradiso terrestre,
ricco di ogni bene.
Ti avrei fatto salire sulla luna
a cavallo dell’Ippogrifo.
E poi avrei reso indimenticabili
le tue notti e diverse una dall’altra.
Avrei…ma così non si va
da nessuna parte.
Mi tolgo le ali e torno
con i piedi per terra.

Sandra Greggio

Published in: on maggio 17, 2020 at 06:57  Comments (6)