Ecuador

Ho pianto mio Signore alla tua Messa di stasera
ho urlato la mia gioia al cosmo d’improvviso
davanti alla divina bellezza della tua suora d’Ecuador
donna d’inestimabile splendore
gioiello prezioso del tuo regno
viso regalato da un angelo ad un angelo
occhi neri più neri della sua pelle
un cuore che del sole è calore sulla terra
mi sono inchinato ed ho pregato contro il male
sotto all’Amore della sua beltà sorella…
o era la tua o mio Signore?

Enrico Tartagni

Published in: on maggio 23, 2020 at 07:35  Lascia un commento  

Maria, mia buona guardia

Maria, mia buona guardia
rimboccami il lenzuolo.
hai fatto tanti bucati:
lavare e stirare
e notti per il pane
notti per le malattie.
Non sapevi leggere le medicine
e i numeri del termometro:
ti bastava guardare per riconoscere
le code del solleone
ti bastava toccare.
Nel dare avevi tante mani
e nel correre più piedi del millepiedi.
Maria, mia buona guardia
rimboccami il lenzuolo:
non mi lasciare solo.

RAFFAELE CARRIERI

Published in: on maggio 23, 2020 at 07:19  Lascia un commento  

Amore per chi soffre

Che cosa vuole questo vento oscuro
che sulle nostre porte soffia forte?
Come può in questa chiesa uno spergiuro
osare di parlarci della morte?

So che vorrebbe metterci paura
spargendo in aria i suoi bacilli marci,
ma cosa viene a far fra queste mura
pensando di potere separarci?

Dove abita l’amore non c’è terra
che lasci germogliare alcun dei mali
per cui Gesù discese dal Suo Regno;

confida in Lui e combatti questa guerra
con gli angeli che assistono i mortali
e vinceremo uniti nel Suo segno.

Santi Cardella

Published in: on maggio 23, 2020 at 07:06  Lascia un commento