Certezze e carezze

Sulla terra sospesa
in attesa di certezze e carezze
lascio scorrere perle salate
nel fiume dei ricordi
quando bambina immersa
alla fonte del vero
credevo che ogni lucciola d’estate
portasse via la paura del buio
e accendesse una luce
su ogni fronte spenta di speranza
e portasse in mondi lontani
quel velo d’umana amarezza
che ancora guizza su remi sdruciti
nel mare della vita
alla ricerca d’un porto franco
capace d’accogliere ogni barca
capace di un sogno leggero
da custodire nelle notti scure
quando tarda la fiamma del cuore
ad accendere il volto della luna.

Roberta Bagnoli

Published in: on ottobre 1, 2020 at 07:21  Comments (6)  

Ti guardo

Ti guardo
mentre in silenzio t’assopisci
e con materna calma
sopra gli occhi ti bacio
e sui labbri che respirano
beati;
sei il mio bambino adulto
e delicato,
il diamante irraggiunto
e mai sperato.
Ti rasserena il volto
una gran pace;
e la carezza
con cui ti benedico
per l’amore
che ancora una volta m’hai donato
ti chiude come un nido,
una conchiglia,
un fiato.
Quante volte la mano nei ricci
t’ho passato
e l’ossa nell’amore
quante volte t’ho contato?
Ma la ferita
e il vuoto,
quando tu t’allontani
e via da me,
per non lasciarmi,
devi andare,
il vuoto,
chi, se non il tuo ritorno,
potrà mai colmare?

GIOVANNI TESTORI

Published in: on ottobre 1, 2020 at 06:55  Comments (1)  

Dolori

Si guarda allo specchio il vecchio
e si vede e si sente vecchio una
faccia che nello specchio riflette
i suoi dolori dolori degli anni
delle fatiche dei malanni gli occhi
chiude e in quel buio ecco una visione
un giovane viso ma triste nell’aspetto
altri dolori dell’animo e del cuore
quei dolori non fisici ma mali d’amore
gli uni e gli altri oggi difficile pesare

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on ottobre 1, 2020 at 06:52  Comments (3)