L’incedere dell’alba

L’aurora, imbastiti i colori,
svanisce tra meandri d’infinito.
Nei toni dell’incedere dell’alba
si celano malinconie elette
e prima ancora di guardare il mare
i brividi di già fanno clamore.
E poi è festa, luce da salvare
in pagine di cielo compiacente,
sui versi dei poeti sognatori,
nei cuori delle genti indifferenti,
nel tempo che adesso non ha voce,
in ogni dove la bellezza insiste.

Aurelio Zucchi

Published in: on gennaio 9, 2021 at 07:37  Lascia un commento  

L’albero di Natale

L’ ARBRE DE NADAL

La Cova, pedra viva;
desert, el camí ral.
Sota una llum freda,
creix l’arbre de Nadal.

El freguen ales d’àngel,
hi canten els ocells.
Oh tenderol i prada!
oh verda branca al vent!

Les branques d’aquest arbre
la freda Cova han clos.
No deixen que se’n vagi
l’alè calent del bou.

Pengem-hi els nostres somnis,
que així els veurà l’Infant.
Taronges d’or es tornen
a l’arbre de Nadal.

§

La Grotta, pietra viva;
la via dei Re il deserto.
Sotto una luce fredda
l’albero di Natale.

Lo sfiorano ali d’angelo,
vi cantano gli uccelli.
Oh tenda e prateria!
oh ramo verde al vento!

I rami di questo albero
la grotta fredda han chiuso.
Non lasciano fuggire
l’alito caldo del bue.

Appendiamoci i nostri sogni
ché li vedrà il Bambino.
Arance d’oro fa
l’albero di Natale.

TOMÀS GARCÉS I MIRAVET

Published in: on gennaio 9, 2021 at 07:21  Lascia un commento  

Nel duemilaventi

Questo Natale saremo più soli ci si adagerà su sé stessi

prepareremo semplici manicaretti

Con stoviglie

e tovaglie di pizzo lise

balzeranno altri pensieri

che soffocheranno candele

gocciolanti

Tra i vetri opachi

si guarderà fuori

l’avanzata dell’umanita’

senza progetti…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on gennaio 9, 2021 at 07:04  Lascia un commento