Pietra di mare

Pietra di mare

arsa dal sale

amore nel sole

neve fissata

nella croce

del tempo

 

Gavino Puggioni

Published in: on gennaio 10, 2021 at 19:13  Comments (1)  

Inverno

Dei purziteri,
ne le vetrine,
xe verduline
le ulive za;

ghe xe le renghe
bele de arzento;
e sùfia un vento
indiavolà:

cativo inverno
ècote qua!

§

Nelle vetrine
dei salumieri
sono già verdoline
le olive;

ci sono le belle
aringhe d’argento;
e soffia un vento
indiavolato:

inverno cattivo,
eccoti qua!

VIRGILIO GIOTTI

Published in: on gennaio 10, 2021 at 07:00  Lascia un commento  

Fado

Amore mio giochiamo ancora a chi scalda la minestra

e poi come sbatti tu lo scendiletto

nessuno sa farlo così fuori dalla finestra

ai pavimenti dai lo straccioio cambio intanto i coppi sopra il tetto

ecco vedi quando in casa torno come t’abbraccio!

Sei Jennifer sei candida e veloce

quando lavori da perfetta casalinga

io al mio posto fenomeno precoce

amo mangiare il polpettone condito con l’aringa

ma guarda amore mio come s’ingegna il gatto!

Salta dal letto sul comò

più veloce di Mazinga sembra un ratto

altro che i miei non sorrido quelli son balzi belli d’un belpò!

Ah avessi fatto io quell’acrobazia

per mangiare il piatto prelibato che m’avevi preparato

adesso non starei qui a parlar nel web con l’aristocrazia

questo di fatto dico sul serio è come un agguato

come nel brodo di Star un dado

se mi merito ostracismo e messa al bando dell’amore

per tradimento alto e impuro quasi fossi un fado

non so come spiegarti io t’amo amore mio non hai cuore

perdono ti farò una serenata un arrosto pregiato col vitello

ma ti prego non farmi piangere sul più bello…

 

Enrico Tartagni

Published in: on gennaio 10, 2021 at 06:59  Lascia un commento