Lucidamente il mare

di lontano guarda
segni bizzarri
parlano di onde
mestamente mosse
dal vento serale…
All’orizzonte un segnale
allarma il pescatore
notte tempestosa
si prepara silenziosa…
Cupe le nuvole affollano
il cielo sornione osservatore
del lento gabbiano volante
ripara sull’opposto versante…
Semplicemente incredulo
l’occhio si affaccia
alla verde radura antistante
è un verde mare parallelo…

Antonietta Ursitti

Published in: on febbraio 2, 2021 at 07:32  Lascia un commento  

Per la prima volta

Per la prima volta
comincio a dubitare
di riuscire davvero a raggiungere quaggiù
ciò che dentro di me
chiamai felicità.

Non ne avevo dubitato mai.
Ma una sera vuota di desiderio

mi insinua questo dubbio nel cuore.
Dubbio che certo conobbero anche
gli scalatori di alti monti

vedendo la bianca vetta innevata
con il petto vuoto di scalata,
vuoto di monti.

NATAN ZACH

Published in: on febbraio 2, 2021 at 07:29  Lascia un commento  

I sogni

I sogni – si dice – muoiono all’alba.
Per me non è così.
Appena sveglio,
comincio a sognare
mondi sconfinati
cieli profondissimi
colline apriche
verdi vallate amene
placidi lenti fiumi
mari sussurranti.

…Tante cose vorrei fare,
tante cose avrei voluto fare…

È una continua scorribanda
in quel mondo di pace serena
che termina sempre
sul far della sera,
quando i fiori stanchi
chinano le teste,
col vano assalto
al castello dei Desideri.
Amore, Pace, Gioia,
Bellezza, Piacere,
Successo, Ricchezza,
Immortalità
si mostrano avvolti
nelle loro vesti
d’oro e zaffiro;
dall’alto dei merli
dispensano a piene mani
i loro preziosi tesori,
fatti d’aria e vento,
illusioni vaganti,
che danzano lievi volando,
e scoppiano come iridescenti
bolle di sapone.
Svaniscono infine
i sognati Desideri
nella notte bruna
e lasciano il posto
ai Cavalieri di Morfeo
che si avventureranno nelle foreste
inesplorate dell’Inconscio
della mia Mente.

Nino Silenzi

Published in: on febbraio 2, 2021 at 07:21  Lascia un commento