Cara luna

intensamente sveglia

tacita fissi

oppur giocosa ridi,

come pupilla sei

vaga        

severa

attenta…

leggi a ciascun

negli occhi

i suoi segreti

e scrivi sugli sguardi

il tuo pensiero.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on marzo 6, 2021 at 07:37  Lascia un commento  

Ieri sposi

Il ricordo poggia
sul raggio di sole
resta sospeso lì
come una bolla di sapone
poi svanisce all’improvviso
con un arpeggio di chitarra
e una lacrima rotola via
su un bemolle di vita
Primavera nuova
appena sbocciata
ancora fredda l’aria
ma tiepida la luce
seduto in silenzio
avvolgo il tuo sorriso felice
con tutto l’amore che posso
e tento disperatamente
di farlo mio.

Sandro Orlandi

Published in: on marzo 6, 2021 at 07:36  Comments (2)  

Il mio cuore si gonfia per te, terra

Il mio cuore si gonfia per te, Terra,
come la zolla a primavera.
Io torno.
I miei occhi con nuovi. Tutto quello
che vedo è come non veduto mai;
e le cose più vili e consuete,
tutto m’intenerisce e mi dà gioia.

In te mi lavo come dentro un’acqua
dove si scordi tutto di se stesso.
La mia miseria lascio dietro a me
come la biscia la sua vecchia pelle.
Io non sono più io, io sono un altro.
Io sono liberato di me stesso.

Terra, tu sei per me piena di grazia.
Finché vicino a te mi sentirò
così bambino, fin che la mia pena
in te si scioglierà come la nuvola
nel sole,
io non maledirò d’esser nato.

Io mi sono seduto qui per terra
con le due mani aperte sopra l’erba,
guardandomi amorosamente intorno.
E mentre così guardo, mi si bagna
di calde dolci lacrime la faccia.

CAMILLO SBARBARO

Published in: on marzo 6, 2021 at 07:06  Lascia un commento