Ieri sposi

Il ricordo poggia
sul raggio di sole
resta sospeso lì
come una bolla di sapone
poi svanisce all’improvviso
con un arpeggio di chitarra
e una lacrima rotola via
su un bemolle di vita
Primavera nuova
appena sbocciata
ancora fredda l’aria
ma tiepida la luce
seduto in silenzio
avvolgo il tuo sorriso felice
con tutto l’amore che posso
e tento disperatamente
di farlo mio.

Sandro Orlandi

Published in: on marzo 6, 2021 at 07:36  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2021/03/06/ieri-sposi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Magistrali versi, intrisi di dolcezza, che nascono da un profondo sentire e che divengono vibrante dichiarazione d’amore. Complimenti vivissimi, Sandro.

  2. Versi di un’intensità profonda, un sentire lieve, oltre lo spazio per poter essere lì, accanto a tua figlia.
    Bellissima!
    Un abbraccio
    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: