Speranza

SPERANSA

Ò sempre sentù dir
da i veci del paese
che l’erba pì cativa
la nasse nel to orto.
Ghe n’è de robe storte!
Mi no ghe n’ò pretese
ma spero de no vérghela
sta sorte
de no patir sto torto
da vivo e po da morto.

§

Ho sempre sentito dire
dai vecchi del paese
che l’erba più cattiva
nasce nel tuo orto.
Ce ne sono di cose storte!
Io non ho pretese
ma spero di non avere
questo destino
di non dover patire questo torto
da vivo e poi da morto.

Bruno Castelletti

Published in: on marzo 20, 2021 at 07:13  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2021/03/20/speranza-16/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: