Creatura

Come veloce l’aringa sfugge al palmo

così tutti i miei anni sono trascorsi in luce.

Un guizzo con un lascito furbo, una scia d’acqua

l’afrore che vien su alle narici del salmastro

quando al pontile le dichiarasti amore

lingua straniera tradotta naturale.

Ancora immerso in questo dipinto, sono tale

al lucido stupore del bimbo nell’attesa:

il piccolo candito comprato là alla festa

si farà dolce a lingua e palato questa sera.

Poiché l’incontro al bello d’averti sempre dura

anche se poi come pesce tu, creatura

dilegui il corpo snello nei prati del corallo.

Ed io rimando acceso come quei fari antichi

confuso tra le stelle, venute basse a incanto.

 

Massimo Botturi

Published in: on aprile 13, 2021 at 07:46  Lascia un commento  

Notte me ne fotto

C’è una bella nebbia disfatta dai lampioni…
l’autostrada è grigia,
l’auto…è blu.
Sono un pazzo bastardo bucaniere
che spezza le corde,
che puzza di porto di tavolo e stanze
ammobiliate, tende rosse su profili nani
dove i sogni hanno fatto spazio
a kilometri di profilattici
nel cassetto,
ed il mio vecchio saggio imbestialito
ripete stritolando i denti nel tabacco
la sua strofa eccellente:
“notte…me ne fotto…”
Come mi sarebbe caro apparire migliore,
ma…

chi di voi non è mai stato lungo i viali
a contrattare carne di pietra!?

Chi di voi non ha mai preso a calci in bocca
la spontaneità dell’arte!?

E ancora, chi non ha mai ferito
coscientemente una bestia un codardo una formica!?

Voglio essere una chiara velatura,
un pagliaccio armato di cometa
e con due gocce d’autore
imprimere sulla vanità delle tenebre:
notte…me ne fotto…

Massimo Pastore

Published in: on aprile 13, 2021 at 06:50  Lascia un commento  

Un visitatore

UM VISITANTE

Quem escreve

é

um visitante

Chega nas horas da noite

e toma o lugar do

sono

Chega à mesa do almoço

come a minha fome

Escreveo

que eu nem supunha

Assina o meu nome

§

Chi scrive
è
un visitatore

Viene di notte
e prende il posto del
sonno

Si siede a tavola
e mangia la mia fame

Scrive
ciò che nemmeno supponevo
Firma con il mio nome

 

EUNICE CARVALHO DE ARRUDA

Published in: on aprile 13, 2021 at 06:50  Lascia un commento