Lavanda in fiore

Tempo è giunto di recidere
la lavanda con i suoi fiori
che poi seccati a profumare
vanno in ciotoline punti
vari della casa e ad dar dolce
fragranza alle linda biancheria
e mentre la mano rapida taglia
corrono il ricordo la memoria
a campi intenso azzurro baciati
dal vento provenzale a quel colle
alpino che di te si fa orgoglio
e vanto ed infine a un vicoletto
di un noto paese vigezzino lì
una targa un nome ai più ignoto
de Femminis inventor delle acque
profumate di colonia e di lavanda

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on maggio 10, 2021 at 07:19  Lascia un commento  

Desideri all’alba

Miriadi di diamanti
danzano lievi
sulle onde increspate del mare
sotto il dorato sole nascente.

Miriadi di desideri,
attimi di vita, ancora
baluginano e si disperdono
col vento del vivere.

Tento col ricordo di riavvolgere
l’interminabile filo dei desideri
ardenti vaghi ridenti,
ma, liso, si spezza
e tutto precipita
nel buio dell’oblio.

Nino Silenzi

Published in: on maggio 10, 2021 at 07:13  Comments (1)  

Il sole del pomeriggio

Questa camera, come la conosco!
Questa e l’altra, contigua, sono affittate, adesso,
a uffici commerciali. Tutta la casa, uffici
di sensali e mercanti, e Società.
Oh, quanto è familiare, questa camera!

Qui, vicino alla porta,
c’era il divano: un tappeto turco davanti,
e accanto lo scaffale con due vasi gialli.
A destra… no, di fronte… un grande armadio a specchio.
In mezzo il tavolo dove scriveva;
e le tre grandi seggiole di paglia.
Di fianco alla finestra c’era il letto,
dove ci siamo tante volte amati.

Poveri oggetti, ci saranno ancora, chissà dove!

Di fianco alla finestra c’era il letto.
E lo lambiva il sole del pomeriggio fino alla metà.

…Pomeriggio, le quattro: c’eravamo separati
per una settimana… Ahimè,
la settimana è divenuta eterna.

KONSTANTINOS PETROU KAVAFIS

Published in: on maggio 10, 2021 at 06:55  Lascia un commento