Sdegno

La giustizia che assolve i ladri e i malfattori?!
Ne abbiam le tasche piene, arbitri maledetti!
Costruiremo per voi altre cento Bastiglie
per chiuder la memoria di simili misfatti.

Vogliamo separare di nuovo l’acqua pura
del vero adamantino, dal male consentito
dalle putride fogne della vostra acquiescenza;
vogliamo condannare l’ignavia e l’indecenza!

La società reclama dei giudici corretti,
attenti a non percorrere le strade dell’oblio,
attenti a non sconvolgere gli spartiacque esatti
tra palesi misfatti e diritti dell’io.

Non si può tollerare che un ladro o un maneggione
sia salvato da un arbitro indolente o distratto;
nessuno può accettare l’odiosa conclusione
che un malvivente goda dei beni che ha sottratto.

La società pretende la bilancia serena
che ad ogni malefatta assegni la sua pena.

Santi Cardella

Published in: on maggio 17, 2021 at 07:49  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2021/05/17/sdegno/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: