La smania di restare e il suo nonsenso

Nessuno è ancora qui
di quelli che son morti, è l’evidenza.
I grandi della storia sono firme
lasciate ai monumenti
e nelle biblioteche, nei musei
la gloria ha la sua breve consistenza
negli occhi di chi passa, legge, osserva.

Nessuno è ancora qui
di quelli noti solo a chi li amava
né sono il marmo che li rappresenta
il bronzo, il falansterio, la cappella
la cenere nell’urna
nell’erba alle radici d’una pianta
in mare aperto

il tempo ci distanzia dagli eventi
ci rende impraticabili agli addii
diciamo “sono andati”
come se fosse un’astrazione
e non l’ineluttabile che incalza

andremo via
saremo il niente di una rimembranza
che non sarà mai più quel viso
quel gesto quel sorriso
quell’abbraccio

_si vive e lo sappiamo
si muore e lo sapranno solo gli altri_

Cristina Bove

Published in: on giugno 18, 2021 at 07:44  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2021/06/18/la-smania-di-restare-e-il-suo-nonsenso/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: