Eccoti

Eccoti  qui

sole d’agosto

a illuminarmi gli occhi

Eccoti nella stanza dell’immenso

che ruota intorno

nel giorno da riscoprire

sai che puoi avermi.

Onore al tuo carro infuocato

vulcano generatore

che comandi il suolo terrestre

Sei già sulla mia fronte

sul mio cuore come un girasole

sgorga l’estate

 

Aurelia Tieghi

Published in: on novembre 28, 2020 at 07:05  Comments (1)  

Salutarsi

Salutarsi senza baci

abbracci

cuori persi nel nulla

mani rattoppate dai disinfettanti

valichi insormontabili

in una sera d’agosto

alcune stelle stanno a guardare

mentre altre cadono…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on novembre 21, 2020 at 07:01  Comments (3)  

Ho visto

Ho visto lo spaventapasseri

impalato sul campo

terrorizzare il pianto…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on novembre 14, 2020 at 06:58  Comments (1)  

Il tempo

Il tempo

mimetizzato dal vento

sfugge, non attende.

Irraggiungibile

segue orme di luce offuscata dall’ombra

Il tempo a volte

gioca, pedalando su giri di vite infinite

Non frequenta sentieri abituali ma

vola, si gonfia tra i nembi

migra con gli uccelli stagionali

Attinge dall’universo

capoversi misteriosi

vita-morte-rinascita…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on novembre 7, 2020 at 06:55  Lascia un commento  

Troppo dolore

Troppo dolore nel destino 

Troppe parole gettate come coltelli a voler centrare l’obiettivo…

Amore delle favole antiche, dove sei?

Fatti guardare da dietro la collina!

O preferisci nascere nell’aurora del mare

come vela di prora e navigare di nuovo nel cuore?

Dimmi—————– quando————— tornerai!

 

Aurelia Tieghi

Published in: on ottobre 30, 2020 at 06:52  Comments (1)  

Amnesia

Amnesia

-pannello solare ombroso-

in uno di quei giorni

persa nella mia testa

qualche sinapsi muore

le copri con le tue gesta.

Scuoti i miei riflessi

e pure le funzioni

io m’arrabatto e cerco

nuove soluzioni.

Le dita premono

tempie assalite

-ma dove mi sono persa?-

non ricordo la strada

di quella via traversa!

Amnesia

mi giri intorno

poi torni sui tuoi passi e

ricadi in quella buca

colma di massi…!

 

Aurelia Tieghi

Published in: on ottobre 23, 2020 at 07:44  Lascia un commento  

Foschia

C’è terra bruna

solcata da moscerini

nei mattini

quando il passeggio nei campi

è incline

ai raggi secondari

e le viti sono un crogiolo

d’uve mature

ogni volta

tra le dita socchiuse della foschia

pare sia impigliata

l’ala autunnale.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on settembre 30, 2020 at 07:29  Comments (5)  

Sto pensando

Sto pensando al mare…

a farmi trasportare

nelle brame della forza liquida

quell’attimo dello sputo d’acqua—-per uscire

capire, quando ci sarai—— Speranza!

Nuoto agitando le braccia——-le mani

contro i pescecani

nei deliri degli abissi—– cerco angoli

dove possa salvarmi l’oceano.

Denti aguzzi——fra gli spruzzi

ditemi perché ———-sempre più spesso

vedo quei ricordi——-nel frastuono dei balordi…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on settembre 23, 2020 at 07:27  Lascia un commento  

Tramonto

Sulla vela dell’estate

il mare trema con l’oro

in assenza delle onde

la tavola rosa si rivela

lascia un segno nel cuore

pensiero veliero d’amore

che nutre la pace.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on settembre 16, 2020 at 07:22  Comments (3)  

Ho scritto

Ho scritto di te di quel giorno a riva
a tarda estate ritrovai nel tuo centro
il selvaggio cozzare con l’onda.
T’abbracciavo allora
mia delizia di mare
mio spasmodico amore
perfetto sostegno.
Scrivo spesso di te, abalone blu!  

Aurelia Tieghi

Published in: on settembre 9, 2020 at 07:02  Lascia un commento