Coraggio

211403659_6a6652dbc4_b

Il coraggio

sulla terra, si sprigiona all’alba

quando l’aurora si svela al bagliore

Il coraggio

del tempo favore

accompagna la paura

nell’ora migliore

Il coraggio

regge il grande valore

di un segno che parte interiore

Lottare

Svoltare

Poetare

 

Aurelia Tieghi

Annunci
Published in: on giugno 18, 2018 at 07:14  Comments (1)  

Cogliere

 

Cogliere

sole alto

nel maturar del fiore

somiglia all’ocra

il suo barbaglio

chiudendo le ciglia

sul caldo suolo

l’incanto è il volo

che nel colore

illumina il viso.

Punto sorriso.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on giugno 9, 2018 at 07:11  Comments (3)  

Dentro il tuo abbraccio

 

Dentro il tuo abbraccio

ancora mi tuffo

rido e piango

muoio e rinasco

oppure vi sosto

Le mie, le tue braccia

nel tremore del bacio

una gioia, un dolore

Siamo nel vento frenetico

che ci sta portando via…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 31, 2018 at 07:48  Comments (2)  

Orologiaio

Mio orologiaio

che aggiusti l’orologio nei dettagli del cuore

mentre camminano sugli ingranaggi

Che ora è?

entro poche ore prenderai il tè

con me

tic tac

la tua vita s’avvita

ancora alla mia

Svolta

l’ora

segue i nostri  passi come se andassimo

verso ciò che avverrà

ma che  importa dove?

Sorvegliamo la porta della nostra realtà

apriamo un passaggio

al viaggio dell’orologio

prendiamoci cura di questa avventura

Ci reclama la vita…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 23, 2018 at 07:44  Comments (3)  

Ho un pianto

Amore

ho un pianto

libero

che gorgoglia

nel petto

lo aspetto alla foce

degli occhi…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 9, 2018 at 07:42  Comments (1)  

Può

Può l’albero azzurro

come statua marmorea

abbracciare il dolore

fra foglie d’amore?

Ritto

prostrato

soggiogato dal cielo

dispiega tra le lacrime

un velo

può raggiungere croci?

Oltretomba

intaglio di cuori

tronco allestito di fiori

Il caduco ramo riscioglie le doglie

– accoglie la vita?

 

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 5, 2018 at 07:15  Lascia un commento  

Pace

Pace

ti vedo passare ogni giorno ma dove vai?

Là ti hanno vista

attraversare a piedi palmati

i tuoi giorni fioriti d’incenso.

Ti hanno vista

asciugare le gocce

dai cerchi di spine.

Hanno visto il tuo scavo

infossato sul viso.

Scendevi le dune roventi

a brandelli

implume

dispersa.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on aprile 26, 2018 at 07:13  Comments (5)  

Due tonnellate

Due tonnellate di capelli

tagliati ad Auschwitz

si facevano coperte di crine

Chili di treccine, di piccole bambine

Forse erano capelli di sorelle

zie molto belle

Chiome

di madri castane scure nei volti

chiare nei pensieri

ramati di seta

Fu azzerato loro il crinale della vita.

Due tonnellate di capelli a macerare…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on aprile 17, 2018 at 07:11  Comments (6)  

All’ombra

All’ombra

della casa

le rose

sul muro

s’appoggiano

pacifiche

 

La pace s’appoggia

all’ombra della casa

brunita dall’ultimo raggio

 

All’ombra

della casa

l’edera vaga

in cerchio

riflesso

ammaliata

nella foce

del tramonto

 

Aurelia Tieghi

Published in: on aprile 8, 2018 at 07:08  Comments (4)  

Una vena di terra scaturisce con i fiori

Vena del globo che scaturisci con i petali

hai aperto la miniera rosata di bellezza

ti lasci trasportare tra fossili illimitati

Un greto di fiume incessante

nutrimento del sangue

che ossigena garofani-rossi

Arteria vagante e riva dell’umanità

variegata dai papaveri

Vivenza radicata di profumi

che scorrono con la tua mole

tra viole e rododendri

nell’eterno inflessibile

nutrimento del cuore

– MADRE-TERRA –

 

Aurelia Tieghi

Published in: on marzo 30, 2018 at 07:06  Comments (4)