Incertezze

Chiuderei gli occhi si ma non devo
vedrei te
e non ha senso dirti adesso vengo
non posso
dovrei salpare l’ancora alle certezze per navigare senza rotta alle speranze.

Enrico Tartagni

Published in: on maggio 14, 2021 at 07:05  Lascia un commento  

Fragoroso silenzio

Fragore di un vuoto d’anima a perdere
offesa da carni corrotte decadute in spazi di tempo troppo larghi
e furore di un’anima forzata ad esser vera
in stanze stagne ad atmosfera zero di precetti e dogmi riempite…
attivo modo d’uso silenzioso,
che coi miei rumori non offenda il silenzio dei boati del mio dio.

Enrico Tartagni

Published in: on aprile 30, 2021 at 07:46  Lascia un commento  

La mia strada

La mia strada è una strada affaticata
è una strada di salita in salita rimandata
mi porta alla luna
è l’unico posto ove possa incontrare la tua
la mia strada è solo una curva
dal mio mondo di riflesso al tuo lucente
sulla mia strada io sono nato
ci mangio ci dormo ci vivo
io sogno sulla mia strada
io ci cammino
e la curva in salita è finita
su una luna fatta di giardini e pentimenti
Un fiore in mano appassito
è colpa mia
troppo tempo a curarlo reciso
strappato alla mia strada.
sulla mia strada
ho lasciato la lotta serrata
di bugie hanno asfaltato la mia strada
con le bugie l’hanno interrotta
la mia strada è una strada di ricordi
dolci come canto di balene
oggi con loro cerco le sirene
oggi la mia strada è sterrata
l’apro per incontrare te…

Enrico Tartagni

Published in: on aprile 14, 2021 at 07:09  Lascia un commento  

E se ti amassi…proprio oggi

Ora scrivo di sesso
e d’amore
con te
fatto sopra una mail
un san valentino di rosso evidenziato
un cuore elettronico
che scoppia per te
sui tasti romantici che trasportano il tempo
ora immagino te
di là da questo schermo display
disperazione del poeta
immagine e foto
bellissima e pura come goccia di diamante
e tu eterna beltà ormai sei mia prigioniera
inalterata bellezza custodita dalla mia stanza
velata d’azzurro e mistero
e non fuggirai con me
e non fuggirò con te
se non quando sarò…

Enrico Tartagni

Published in: on aprile 1, 2021 at 07:07  Lascia un commento  

Tremila Parole

Uso una nota…
scrivo:
Tremila parole per te amore…
e mi faccio una nota
e un passo verso te,
tu,
stupita
guardi l’erica rossa
nel vaso sul davanzale
io,
stupido io
m’innamoro del tempo che hai
per un semplice amore
e stendo veloce
una nota di tremila parole
ci metto
un infinito
ti amo
intonato
al colore del tuo stupore.

Enrico Tartagni

Published in: on febbraio 14, 2021 at 07:06  Lascia un commento  

Neanche dio

Cerco tempo
per far qualcosa
che conti zero
in questo mondo da vivere alla speraindio
e maledico,
un plumbeo plotone d’umanità
accidiosa di ricchezze
che m’ingombra di pleonastiche marmaglie
calpestanti territori secchi,
inutile plebaglia impossibile da amare
senza richiedere compenso
nessuno lo può fare
neanche dio, se esistesse.

Enrico Tartagni

Published in: on gennaio 25, 2021 at 06:59  Lascia un commento  

Fado

Amore mio giochiamo ancora a chi scalda la minestra

e poi come sbatti tu lo scendiletto

nessuno sa farlo così fuori dalla finestra

ai pavimenti dai lo straccioio cambio intanto i coppi sopra il tetto

ecco vedi quando in casa torno come t’abbraccio!

Sei Jennifer sei candida e veloce

quando lavori da perfetta casalinga

io al mio posto fenomeno precoce

amo mangiare il polpettone condito con l’aringa

ma guarda amore mio come s’ingegna il gatto!

Salta dal letto sul comò

più veloce di Mazinga sembra un ratto

altro che i miei non sorrido quelli son balzi belli d’un belpò!

Ah avessi fatto io quell’acrobazia

per mangiare il piatto prelibato che m’avevi preparato

adesso non starei qui a parlar nel web con l’aristocrazia

questo di fatto dico sul serio è come un agguato

come nel brodo di Star un dado

se mi merito ostracismo e messa al bando dell’amore

per tradimento alto e impuro quasi fossi un fado

non so come spiegarti io t’amo amore mio non hai cuore

perdono ti farò una serenata un arrosto pregiato col vitello

ma ti prego non farmi piangere sul più bello…

 

Enrico Tartagni

Published in: on gennaio 10, 2021 at 06:59  Lascia un commento  

E’ Natale

Quando i pensieri si calmano

e una pace live e lieve come la neve

entra nei cuori degli uomini

è Natale

e quando i bianchi fiocchi del cielo grigio ma buono

coprono la terra con la loro leggerezza

di bianco soffice e puro manto celeste

è già Natale

è Natale quando ai nostri bambini con gioia portiamo i regali

ed è Natale quando uomini e donne si amano col cuore

e gli occhi di tutti noi sorridono a un piccolo

lontano bambino nato da Donna miracolosa

da un padre artigiano dell’Amore

e noi lodiamo la beltà di un mondo bellissimo

è Natale quando camminiamo per le strade delle città

per i sentieri della Terra

e guardiamo con gioia e speranza al futuro dell’uomo e del suo

Mondo

è Natale quando per tutti noi si sente il bisogno di amare

i nostri piccoli animali di casa

che per loro nella vita è sempre Natale se li amiamo

e li rispettiamo come figli di una Natura benigna e non matrigna

è Natale quando il pensiero con la fiducia e l’amore

si calma e s’acquieta

 

Enrico Tartagni

Published in: on dicembre 24, 2020 at 07:09  Comments (1)  

I sassi

Quando cammini
guarda i sassi
che sposti al tuo passaggio
non puoi spostare le montagne
guarda gli occhi dello specchio
forse ti devono parlare
forse potrai lavarti del dolore
forse potrai piangere
con lacrime di bimbo
guarda dove hai spostato il cuore

Enrico Tartagni

Published in: on dicembre 14, 2020 at 07:34  Lascia un commento  

Io voglio essere te (Questa notte)

Io voglio essere te (Questa notte)
Solo con te
questa notte la voglio mangiare con te
stanchi strascicare corpi insensati
a bordo di lenzuola candide di anni neri e di morti subite
e tu la vuoi divorare con me
questa inutile notte che ci profila il suo terrore con garbo
la notte è nostra ed è lunga
la subiremo
senza dormire
senza occhi che vedono
con mani che toccano
con sensi che esplodono
e tu sarai quello che io voglio essere
perchè questa è l’ultima notte
altre più non ve ne saranno
quando si sarà fatto giorno…

Enrico Tartagni

Published in: on novembre 26, 2020 at 07:15  Lascia un commento