Dicembre incalza

coi primi versi freddi 

sulla fronte. 

Siamo entrati nell’aria 

di Natale.

Il sentimento 

seduto sulla soglia 

del mattino 

che man mano con gli anni 

si assopisce 

va sfogliando pagine del libro 

coi disegni dipinti 

quando bastava un niente 

a illuminare il cuore …

Oggi luce abbagliante

senza amore

la cometa conduce 

in certi luoghi

dove gorgheggia il canto

degli abbienti

e lascia la capanna 

al suo destino.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on dicembre 4, 2019 at 07:26  Comments (5)  

Fumo di sogni

Il mio cuore 

ha un angolo segreto 

dove un qualche sogno 

che non è proprio sogno

fa sbocciare sogni 

nella stanza di fiori 

dove profumo dolce 

mi commuove.

salgo nel cielo 

a fabbricare stelle,

cadono scintille 

ci si illude

di poterle afferrare.

Questa magia del cuore 

che gioca con i versi 

toccando con le dita 

attimi di parole 

abbraccia la dolcezza 

con gli occhi chiusi, 

per paura 

del buio della luce,

lascia fumo di sogni 

nella stanza.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on novembre 28, 2019 at 07:17  Comments (3)  

Dolce illusione

Dolce illusione

fabbrica di sogni

pensavo fossi amica,

per te sentivo stelle

e tutto il firmamento

palpitare,

ora  la stanza è triste,

dalla finestra aperta

non entra

il tuo vapore,

è stato bello il tempo,

devo chiudere il cuore

passandoti  vicino,

sono rimasti  cocci

di una poesia d’amore.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on novembre 18, 2019 at 06:54  Comments (4)  

Corre la vita

Corre l’inverno saturo di anni

rappreso da fuliggini del tempo

coi ricorsi al silenzio del dolore,

lo strazio acceso delle notti insonni

ad ogni passo che diventa luce

a meditare, grumi di memorie

si affastellano, onde di ricordi

racimolate  lungo le pendici

dell’ascesa degli occhi verso il cielo   

adduce il mare sulla sabbia nuda.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on novembre 11, 2019 at 07:35  Comments (5)  

Detriti e dissapori

Il fiume è turbolento,

scorrono detriti e dissapori,

il tempo

non trova spazio

per una carezza,

parole senza  foce

fiori di pietre dure

s’infilano nel buio delle notte

come sogni

infissi di rancori,

basta un piccolo vento

che prima sorrideva

sulla riva 

a scompigliare il mare

ed il silenzio

pesa sulle onde,

in superficie le parole mute

parlano con gli occhi

come pietre

dalle pendici

piovono sul cuore.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on novembre 4, 2019 at 07:19  Comments (2)  

La chiave

Sulla salita impervia
dove la vita andando
a passi lenti
sugli scabrosi anfratti
si sostiene agli arbusti
per non precipitare
prendo per mano
scarti di pensieri
e mi avventuro
nei labirinti
delle notti insonni
dove forse il silenzio
può aiutare
a trovare nascosta
in qualche senso
la chiave per aprire
la porta del mistero,
Il buio non aiuta
ma gli occhi delle stelle
lasciano intravedere
dietro riflessi muti
ciascuno nella stanza
piena di luce
chi ha dipinto amore,
Nell’altra stanza
chi ha venduto il cuore.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on ottobre 20, 2019 at 07:19  Comments (4)  

Era una stella

Il cielo di tuoi baci

nel cuore delle notti

era un incanto,

il sorriso degli occhi

era una stella

caduta sul mio cuore,

leniva increspature

della pelle …

a velo di frammenti

gli spiragli

hanno scoperto

intrighi

dietro il velo

sospeso di parole,

ora sogni

hanno smesso di sognare,

 il tuo pudore

una bugia

coperta

corazze di parole 

la porta spalancata

edita avvezza

agli ospiti d’onore.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on ottobre 6, 2019 at 07:23  Comments (3)  

Il fiume della vita

Arrampicato a fili di un pensiero

nelle notti cullate dalle ombre

dietro il velo che copre come sabbia

i passi del mistero

parto dalla fonte dell’essenza

avviluppata all’armonia del mondo

seguo le orme della traversata

dove trascorre Il fiume della vita

che trasporta sapori e dissapori,

Il  senso che estrae la sentenza

e funge come alito connesso

all’armonia del cuore

è  un verso che accomuna

formattato

nel grembo di un puntino

un pensiero gigante

che sfoglia l’orizzonte come il sole

e dura questo intenso itinerario.

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on settembre 29, 2019 at 07:20  Comments (3)  

Dormi amore

Sento sbocciare

brividi di stelle

nel cuore di pensieri,

un sentimento

alita dolce

tenero germoglio

sfiorito

ti rivedo nitida,

riappari

dalla nebbia degli anni

consapevole

forte

in pasto all’intervento,

la vigilia

dell’ultimo traguardo

volesti assaporare

il dolce dell’amore …

non sei tornata

incontro sempre

brividi nel cuore

in mezzo al pianto

che lacrima in silenzio

quando il mio pensiero

viene a portarti  un fiore,

dormi amore!

 

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on settembre 21, 2019 at 07:17  Comments (6)  

Scusami se guardo

Scusami se guardo
il tuo sorriso
faccio provviste
quando non ci sei
lo uso per dipingere il silenzio
della solitudine…
non ascoltare voci
di miei occhi
parlo con me stesso
e con il cuore.
non chiedermi con l’aria
volermi dare il mondo…
certe cose sono di valore
si sciupano toccarle con le mani,
scusami se il cuore le accarezza
invade competenze
di tempo e di confini
ma non ha il mio consenso,
è fissato al cielo,
perde notti di tempo
dietro stelle cadenti…
combina solo guai.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on settembre 10, 2019 at 07:13  Comments (1)