Notturno

Nel riassunto

del giorno

tramonto lillà

sfumato

sul versante

della notte.

Bisbigliano

gli olivi

in preghiera

notturna e

oltre la selva

Venere

pulsante

in messaggi

di luce

a illuminare

prati di silenzi.

 

Graziella Cappelli

Published in: on maggio 27, 2017 at 07:46  Comments (10)  

Il dolore

Una vita

per concepire

la geometria

del dolore

É il perimetro

del cuore

e ne mantiene

i battiti

in ogni respiro.

 

Graziella Cappelli

Published in: on maggio 18, 2017 at 07:43  Comments (19)  

Numeri

Siamo numeri

pellegrini

di ticket-tatuati.

Quieti-inquieti

negli uffici

nei parcheggi

per strade.

Plagiati-sorteggiati

dal tabaccaio.

Inneggianti-turbolenti

agli stadi.

Smarriti-affranti

nelle liste d’attesa

in ospedali

negli ospizi.

Adescati-esplosi

per guerre.

Numeri

biascicati-riciclati

contati-assemblati

a configurare

Poltrone

con carta igienica

e pulsantiera

incorporate.

 

Graziella Cappelli

Published in: on maggio 9, 2017 at 07:38  Comments (12)  

Mattina d’inverno

Respiro

di brina

alle vetrate.

Irrompe

il sole

fra alberi

arabescati

a incendiare

salici ai cigli.

Scompiglio

nel fosso

e sfrascar

del cinghiale

in vibranti

orecchie.

Poi

elevandosi

un saluto irsuto

grugnisce.

 

Graziella Cappelli

Published in: on aprile 30, 2017 at 07:35  Comments (15)  

Risveglio

Aprile

in bagliori d’olivina

e sandali

di foglie infradito.

Mostri

una gerla

di viole

cinguettio in fronde

specchi

di cieli turchini.

Spargi

sui prati

cappelli di margherite

e fra le pietre

poni

malve smerlate.

Risuona

in conca di ciliegi

l’armonica

di lievi piogge

e merla

volteggio

di siepe in siepe

sognando nidi.

 

Graziella Cappelli

Published in: on aprile 21, 2017 at 07:29  Comments (10)  

Dedicata

Mi punge l’odio

in occhi di spillo

nel volto di persona.

Ma

niente più

mi ferisce

se non

il male

che mi sono fatta.

Ho ancora

cieli e colline

da guardare

sogni

da sognare.

Sai …

la mia Anima

è un viaggio

il cuore … Poesia.

 

Graziella Cappelli

Published in: on aprile 12, 2017 at 07:24  Comments (20)  

C’è una foresta in me

C’è una foresta

cresciuta

sui costoni

pietrosi

della pazienza.

É una fiamma

di larici

in autunno

odorosa

di resina e mirti.

Dolore

intriso nei muschi.

 

Graziella Cappelli

Published in: on aprile 3, 2017 at 07:21  Comments (20)  

Ri-cantare

Cercare

frammenti d’Anima

smarriti

nell’Universo.

 

Ricompongo

l’essenza

con rose

e smalti vermigli.

 

Ri-cantare

passi di gioia

insabbiati …

In profumo di luce.

 

Graziella Cappelli

Published in: on marzo 25, 2017 at 07:13  Comments (8)  

Affrescando

foglie-e-frutti

Gettare

stampelle

e in punta di piedi

affrescare

l’Anima

di foglie

e frutti scarlatti

volatili

in respiro d’azzurro.

Nella volta

blu

lascio una fessura

ornata d’oro

per annusare

l’infinito.

Trovai

il vocabolario

dei colori

giù

nell’Inferno …

 

Graziella Cappelli

Published in: on marzo 16, 2017 at 07:14  Comments (15)  

Sono nata d’aprile

Sono nata d’aprile

al cessar

della guerra

in una casa

senza fiamma.

Ma c’era nell’aria

l’odore buono

delle stalle

e sotto la gronda

stupivano le rondini.

 

Infanzia …

Un trenino di latta

ai muri crivellati

un motivo alla radio …

 

“Oh mama, mama, mama

oh mama, mama, mama …”

 

Non sapevo della vita

le amare canzoni

né dei lacci

nascosti

per le vie.

Eppure …

tengo ancora malvarose

fra le mani …

 

Graziella Cappelli

Published in: on marzo 6, 2017 at 07:04  Comments (9)