Strade

Strade urbane                 

di sorrisi asfaltati

e parole infrante

sotto gomme

in corsa.

Strade allucinate

dove l’Anima

inciampa

nel rumore

di corpi falciati.

Strade arroganti

in falsi saluti

da protesi dentarie

indifferenti.

Strade degradate

dove affogo

la solitudine

nell’imbuto

di una bottiglia vuota.

 

Graziella Cappelli

Annunci
Published in: on novembre 16, 2017 at 07:27  Comments (7)  

Coricarsi

Indosso

la tua camicia da notte

mamma.

Quella

color cielo

come i tuoi occhi.

Mi aggomitolo

fra trame di ricordi

in dolori

rammendati

e lievi

piume d’innocenza.

 

Graziella Cappelli

Published in: on novembre 7, 2017 at 07:19  Comments (12)  

Estate che te ne vai

All’improvviso

ti allontani

In riverberi

e labbra

imbronciate

di begonia.

A passo greve

trascini

la veste sfilacciata

sulle sterpaglie

in cimiteri

di girasoli

e poi scompari

oltre le colline

riarse.

Nel vento

la tua treccia

è una fiamma

che si contorce

e versa cenere.

 

Graziella Cappelli

Published in: on ottobre 29, 2017 at 07:16  Comments (8)  

La rondine

Settembre

e già mi lasci

rondine

migrante

con vibrazioni

di penne timoniere.

Il muro vuoto

mostrala malinconia

di un chiodo

che accoglieva

venti grammi di piume.

 

Graziella Cappelli

Published in: on ottobre 20, 2017 at 07:10  Comments (11)  

Marzo

Fumacchi

vaganti

dai neri camini

frullo di passeri

sulle tegole

fra getti di glicini

attorcigliati.

Mandorli nel sole

sorrisi d’erbe

fra le pietre.

Voce di vento

a risvegliar canneti

di biancospini

l’organza

alle macchie.

Non è tempo

per morire dentro …

Nell’aria

mimose espanse

in profumo.

 

Graziella Cappelli

Published in: on ottobre 11, 2017 at 07:27  Comments (7)  

Saturno

Giungi

di notte

gatto randagio

dal collo sbieco

e furtivo

ti sazi di croccantini

che lascio.

Guardo

la tua sagoma

a distanza

in tenue luce

di lampada

mentre

guardingo

leccandoti i baffi

ti mostri

in palla nera.

Schivo

ai miei richiami

in balzi felpati

svanisci nel buio

ma …

l’occhio tuo cieco

s’accende

in brividi d’Amore.

 

Graziella Cappelli

Published in: on ottobre 2, 2017 at 07:25  Comments (13)  

Sale d’attesa

Si spegne

il saluto

come fiore

calpestato

nel varcare la soglia.

Persone spettro

astratte

in poltrone

muovono dita

elasticizzate

a martello

sullo smartphone.

Mi accovaccio

in solitudine

pensando

se ho sbagliato

pianeta …

Dalle vetrate

il sole

in cristalli di luce

ammutolisce …

 

Graziella Cappelli

Published in: on settembre 23, 2017 at 07:22  Comments (8)  

Profumo di croccante

Pioggia d’oro

sulla fronte

sera calda

di Settembre

foglie smerlate

di giallo.

Pensieri ruotanti

in raggi di bicicletta.

                 

Giostre

affacciate al sole

e sassolini lucenti

mossi

dal girovagar

della folla.

 

Profumo di croccante.

 

Carrozzelle in fiera

di amici anziani.

Occhi

mutati in gioia

volti accaldati

nasi all’insù.

Tappeto d’erba aperto

voglia di capriole …

 

Graziella Cappelli

Published in: on settembre 14, 2017 at 07:19  Comments (12)  

Notte di giugno

Spegno le luci

per non disturbare

la rondine

rannicchiata

sul chiodo al muro.

                 

Sul tetto

rivoli di Luna

in distillati

profumi

di rose e gelsomini.

                 

Che cos’è la vita …

se non

il rapido scomparire

di una lucciola

nel sottobosco.

 

Graziella Cappelli

Published in: on settembre 5, 2017 at 07:13  Comments (8)  

Ogni giorno

Riverberi

di violenza

dal maxischermo

dei giorni

diffusi

da un compiaciuto

telegiornale.

 

Poi la pubblicità

-cimosa-

con la famiglia felice

a colazione …

 

A dissolvere

ogni martirio …

.

Graziella Cappelli

Published in: on luglio 21, 2017 at 07:24  Comments (8)