Il silenzio della neve

Ci giunge notizia dell’uscita di una nuova silloge del nostro caro Sandro Orlandi, e ve ne diamo subito un assaggio:

“Il silenzio della neve” di Sandro Orlandi
Anno: 2020
Casa Editrice: Antipodes
Sezione: Poesia
Copertina: “L’inverno” di Maristella Angeli
Euro Prezzo: Prezzo € 7,00
Potete leggere qui le prime dodici pagine:
http://www.antipodes.it/prodotti/scheda-prodotto.asp?id=223

In questa raccolta di poesie si percepiscono note di sentimento, vibrazioni e forti emozioni. I versi rintoccano il tempo, aprono a visioni estatiche, stati d’animo, ricordi, momenti di vita intensi, dove eventi, affetti, legami, scoramenti, drammi e amore si alternano in una visione poetica intimista. Il verso è armonico, lega a sé note che non si trovano in uno spartito, perché racchiuse nell’animo dell’autore: fiori e natura, canti di uccelli che inducono alla quiete, alla riflessione. Poesie con impennate forti e toccanti, cromie che dipingono paesaggi innevati con un silenzio colmo di sentimenti che rimbomba come un cuore che palpita per farsi ascoltare. Il poeta tesse trame come fili di seta sottili, impalpabili, che sfiorano come una carezza, versi che delicatamente ci invadono per essere compresi, con la maestria di un direttore d’orchestra che sa armonizzare una rara melodia.

Maristella Angeli

Published in: on febbraio 28, 2020 at 12:15  Comments (9)  

Gli amori di Giovanni

Ho il piacere di comunicarvi che è in stampa il nuovo lavoro letterario dell’amico Giovanni De Simone. Si tratta di una raccolta di quindici racconti dal titolo “Amori”, per i tipi della Casa Editrice Kimerik di Patti (ME).  Vi riporto qui la breve presentazione dell’opera, che potrete ordinare sul sito dell’editore a questo indirizzo: “Quindici racconti, alcuni brevi, asciutti e altri lunghi e più complessi. Tutti efficaci e innervati da una costruzione stilistica nuova, ovattata da un’atmosfera che è una scala di note: dalla gioia, all’ansia, al dolore e, a volte, alla perdita predestinata e/o fatalistica, dell’amore. Il misterioso accadere relativo all’amore nelle sue varie sfaccettature è il fulcro dell’indagine poetica di De Simone. I suoi racconti narrano dell’imprevedibilità e del mistero con cui il sentimento amoroso, con la sua complicità del destino, si concretizza dinanzi a noi. Nell’ultimo racconto “Amletico amore” che è l’apice del narrare e della sperimentazione, prosa e poesia sono mescolati in uno stile originale e libero da schemi. I suoi versi esprimono un amore assoluto, ardente. Di rilevante il graduale crescente della forma poetica del Nostro che si espleta nell’originale sperimentazione ufficiale e personale.”

Ci complimentiamo con il caro Giovanni per la sua nuova fatica, augurandogli il successo editoriale che indiscutibilmente merita!

Il Cantiere

Published in: on gennaio 12, 2020 at 10:54  Comments (8)  

Due note di merito per Sandra

Nell’ambito delle ormai quotidiane segnalazioni di riconoscimenti al merito poetico dei nostri amici del Cantiere vi segnaliamo oggi due note che riguardano la nostra Sandra Greggio, che ha ricevuto il diploma di merito al XV Concorso di Poesia Aronte – APA Carrara (MS) per la sua poesia “Ore pigre”, e la segnalazione di merito al Premio di Poesia Don Carlo Borghi – Calco (LC) per il brano “Pioggia di baci”.  Ecco le due poesie premiate, ed i nostri complimenti per l’amica Sandra, lanciata verso sempre più alti traguardi poetici!

Ore pigre

Cosa faccio
nelle ore pigre?
Lascio vagare lo sguardo
a raccogliere ragnatele
di malinconie.
Poi le ricamo
facendone poesia.

§

Pioggia di baci

Mi piace pensare
Che le foglie che cadono
Siano una pioggia di baci
Che gli alberi si scambiano.

Sandra Greggio

Published in: on gennaio 8, 2020 at 13:19  Comments (3)  

Bollettino delle vittorie

Cari amici, ormai per celebrare le vittorie dei nostri poeti abbiamo bisogno di una apposita rubrica, dove pubblicare il bollettino delle loro conquiste letterarie! Stavolta, a dar lustro al nostro poetico consesso, sono stati i cari Armando e Piero, con questi rispettivi riconoscimenti:

Armando Bettozzi

–  Matera, 3°Premio “Thesaurus – Una Cartolina da Matera” , 15 dicembre 2019

–  Siderno (RC),  Premio Opera d’Arte “Città di Siderno”,  26 ottobre 2019

–  Santa Maria degli Angeli (PG), menzione speciale Premio Guido Discepoli,  23/11/19

–  Torino, menzione d’onore ”Trofeo Penna d’Autore”, dicembre 2019

–  Falconara Marittima (AN), Premio Speciale del Presidente del Concorso “Laudato sie mi’ Signore”, 13 ottobre 2019

Piero Colonna Romano  

–  Torino, 2° Premio ”Trofeo Penna d’Autore”, dicembre 2019

(con la poesia “…e stupor mundi fecit” che verrà pubblicata sul Cantiere il prossimo 7/1/20)

Penna d'autore

Ai nostri due vessilliferi vanno i complimenti di tutto il Cantiere e gli auguri per un nuovo anno di grandi successi poetici!

Il Cantiere

Published in: on gennaio 3, 2020 at 19:50  Comments (4)  

L’exploit di Aurelio

.
.
Cari amici, è con vero orgoglio che vi annuncio l’ennesimo successo di un nostro amico poeta del Cantiere, il caro Aurelio Zucchi, che si è recentemente aggiudicato il prestigiosissimo “Fiorino d’argento” al XXXVII Premio Firenze categoria poesia inedita, nell’ambito della cerimonia svoltasi lo scorso 7 dicembre nella suggestiva cornice di Palazzo Vecchio, presentando un brano (“Parlami”) che il nostro sito ha già avuto l’onore di pubblicare a suo tempo (lo potete trovare qui).
Al nostro Aurelio vanno i complimenti sinceri di tutti gli amici e gli auguri per il prosieguo della sua già brillante carriera letteraria. Lascerei il commento della poesia alle parole che l’autorevole Giuria Letteraria ha speso nel conferire l’ambito riconoscimento:

Verbale Giuria Letteraria

XXXVII PREMIO FIRENZE
Fiorino d’Argento ex-aequo a
AURELIO ZUCCHI
per la poesia
“PARLAMI”
.
“Parlami” è la richiesta lirica con cui il poeta schiude il suo spazio interiore al colloquio con se stesso e con l’Altro che è dentro e fuori di noi. In questo contesto di raffigurazioni simboliche di ordine naturale, la luna di leopardiana memoria, è l’iride che dall’alto del silenzio, comunica e specchia con le sue mutevolezze la solitudine del poeta che necessita della Parola che, nella consecutio tematico-formale di concatenazioni crepuscolari, si fa “urgenza di ascolto e di sguardo” quando gli elementi cardini della natura come l’alba e il mare esauriscono le loro funzioni. Infine, per raggiungere il summum della sua “introspezione poetica” riferita con nitidezza stilistica e calore emozionale, Aurelio Zucchi trasmette al lettore la priorità di “essere ed esserci” al di là della complessità degli accadimenti.
.
Il Cantiere
Published in: on dicembre 18, 2019 at 19:26  Comments (3)  

…ma anche l’autunno di Armando

Non abbiamo fatto in tempo a complimentarci con l’amico Armando Bettozzi per i suoi successi estivi, che ci sono già giunte notizie di nuovi allori, ad inaugurare una feconda stagione autunnale! Queste in breve le nuove tappe della carriera poetica di Armando:

– 4° Premio ex-aequo al Premio Internazionale di Poesia in Lingua Italiana Città di Siderno (RC), 26 ottobre 2019;

– Diploma d’Onore – Sezione Poesia Italiana Umoristica e Satirica – al Premio Città del Giglio Firenze  – 13 ottobre 2019

– Premio Speciale della Giuria – Sezione Silloge (40 poesie) – al Premio Città di Empoli  (FI) XIX Edizione 2019-2020.

All’artista ed amico vanno nuovamente i nostri complimenti e gli auspici di nuove fortune letterarie!

 

Il Cantiere

Published in: on ottobre 29, 2019 at 18:54  Comments (2)  

Alla luce della luna

L’amica artista e poetessa Maristella Angeli ci segnala l’uscita del suo nuovo volume, completamente dedicato ad un genere, l’haiku, che sta riscuotendo un grande successo tra gli appassionati di poesia. Vi proponiamo qui di seguito un estratto dalla presentazione del libro, che potrete prenotare all’indirizzo http://www.antipodes.it/prodotti/scheda-prodotto.asp?id=211 :

Un linguaggio inusuale per noi occidentali, che all’inizio ci sorprende, trae in inganno, ma alla fine ci conquista. Maristella Angeli con questa silloge è riuscita nel difficile intento e con la sua sensibilità poetica, la sua dolcezza interiore, il suo talento naturale nel saper interpretare il linguaggio della Natura, ci regala i suoi Haiku, vere e proprie perle di sentimenti che risvegliano il nostro torpore spirituale con l’universale linguaggio della bellezza.

Auguri a Maristella per il sicuro successo del suo nuovo lavoro!

Il Cantiere

Published in: on ottobre 28, 2019 at 10:05  Comments (10)  

L’estate di Armando

I nostri amici poeti ci segnalano nuovi successi letterari, e noi con gioia ed orgoglio vi comunichiamo che Armando Bettozzi, nell’estate da poco trascorsa, ha mietuto una messe di riconoscimenti, che vado qui di seguito ad elencare:

– Terzo classificato Sez. Metrica in Lingua, al Premio Letterario Internazionale Città di Martinsicuro (TE), 28 luglio 2019.

– Due Menzioni d’Onore – in Poesia in lingua e in dialetto – entrambe al X Concorso Letterario Nazionale Città di Cologna Spiaggia, 29 settembre 2019 a Roseto d. Abruzzi (TE)

– Terzo classificato al IX Concorso Internazionale di Poesia Sant’Antonio Abate, a Barcellona Pozzo di Gotto (ME), 27 luglio 2019

Complimenti all’amico Armando a nome di tutti i seguaci del Cantiere, con l’augurio di proseguire con successo la sua carriera letteraria!

Il Cantiere

Published in: on ottobre 28, 2019 at 09:50  Comments (1)  

La ricca estate di Sandra e Santi

 

Estate, stagione di mietitura. Due nostri amici poeti hanno fatto incetta di premi, davvero un raccolto considerevole. Si tratta di Sandra Greggio e Santi Cardella, che hanno lasciato il segno in varie tenzoni poetiche. Cominciamo con Sandra, quarto posto alla 6a edizione del Concorso Internazionale di Poesia “La finestra eterea” a Cinisello Balsamo (MI) con il brano “Libertà”, e parimenti quarto posto alla 3a edizione del premio “Poesia in Fiera”, nell’ambito della 53a Fiera del Riso di Isola della Scala (VR) con “La mia inquietudine”. A Santi invece, oltre al quarto posto a pari merito con Sandra nel concorso “La finestra eterea” con la sua poesia “Suggestione”, è andata la qualifica di “Poeta di valore” alla 13a edizione del Concorso Letterario Europeo “Massa città fiabesca di mare e di marmo” tenutasi nella città toscana il 20/9 con il brano “Luce in fuga”, nonchè il premio speciale “Magnificat” per la sua “Nubi e preghiere” nell’ambito del Premio Poetico Internazionale “Laudato sie mi’ Signore” la cui premiazione si terrà a Falconara Marittima (AN) il prossimo 13 ottobre. Pubblichiamo qui di seguito tutte le composizioni dei nostri amici, augurando loro di ripetersi presto con altri trionfi nell’agone letterario!

Libertà

Vento che urli che impazzi che strapazzi.

Vento vento,
che corri che travolgi
che tutto spazzi via.
Vento vento,
che sollevi tempeste di sabbia,
che fai cadere alberi.

Vento vento,

raccogli tutta la forza che possiedi e vieni,
spezza le catene e dammi la libertà.

Sandra Greggio

§

La mia inquietudine

La mia inquietudine è la foglia
che cerca un posto dove posarsi
staccatasi dal suo ramo.
È la rosa che rimpiange
i suoi petali in balia del vento.
La mia inquietudine
è la mente che cerca una tregua
dalla ragnatela di pensieri
che sempre la affollano.
La mia inquietudine siete voi
occhi in cui si rispecchia il passato
invece di rivolgere lo sguardo
all’arcobaleno del mio futuro.

Sono i miei occhi in cerca
dell’ultima primavera
quando tutto si prepara
all’incipiente autunno.

Sandra Greggio

§

Suggestione

Per gustare esperienze sovrumane
ed approdare all’isola del canto
ho impetrato una voce al firmamento,
una conferma che anche il tempo è spazio.
Nelle notti d’estate, quando il cielo
accende una miriade di stelle,
mentre treman lassù tante fiammelle
sorge un sussurro nel silenzio e sento
come un vasto brusio d’ali lontane.
L’eco dei moti che raccoglie il vento,
spezzando i vetri della solitudine,
parla di vita fra le luci arcane.
E il sospiro nell’etere disperso,
bruindo tra le fronde dei miei sogni,
mi fonde all’armonia dell’universo.

Santi Cardella

§

Luce in fuga

Fra le luci calanti del crepuscolo
mi sembra d’esser tronco in mezzo al bosco,
mutilo, silenzioso, eppur virente
su cui dilegua il cielo del tramonto
e il sole cela sotto i rami un’ombra
in fuga, con la luce, ad occidente.
Meteora luminosa d’anni verdi,
mentre incombe la notte t’allontani?
Nel mistero del buio che sopravviene
svanire è la tua sorte e la mia morte?

Mirando l’orma tua sul mio sentiero,
rassegnato e incapace di fermarti,
come tronco perduto nel silenzio
resto in attesa col respiro anelo
e un manto di rugiada sulla chioma
colmando, con le stelle, anima e cielo.

Santi Cardella

§

Nubi e preghiere

Se parliamo alle nubi, ogni tormento
cerca rifugio in una nube oscura
e fa leggere al cielo la paura
che s’allontana, lenta, con il vento.

Ma parlando al Creator le nostre mura
s’aprono trapassate dal Suo accento
e flottiamo fra mare e firmamento,
aerei cromosomi di natura.
Fra terra e cielo corre sempre un coro
di speranze, preghiere, desideri
mandati dai mortali al Sommo Bene;
l’animo umano ha fede nel ristoro
che può alleviare il peso dei pensieri,
dono d’amore che dal cielo viene.

Santi Cardella

Published in: on settembre 22, 2019 at 10:08  Comments (4)  

Notti d’estate

Nell’ambito della rassegna “Notti d’estate 2019” v’invito all’incontro letterario nel quale presenterò la mia raccolta poetica “Sospensione”, mentre lo scrittore Sandro Orlandi presenterà il suo romanzo “Dove il sole non sorge”, entrambi i testi sono editi dalla Casa Editrice Antipodes. Saremo entrambi presenti, illustrando le nostre rispettive pubblicazioni con un reading, la proiezione di video e l’incontro con il pubblico presente. Presentazione del Direttore del MIDAC Alfonso Caputo.

Domenica 22 settembre, alle ore 18,00

Ex Chiesa di San Sebastiano, Centro storico di Belforte del Chienti (MC)

Maristella Angeli

Published in: on settembre 19, 2019 at 18:39  Comments (4)