Cinque doni

Cinque doni sotto l’albero
Impacchettati in bella carta.
La speranza per ricominciare da capo,
L’allegria per sorridere comunque,
La forza per camminare dovunque,
Il coraggio per amare sempre,
L’amore per vivere davvero.
Impacchettati in bella carta
Cinque doni sotto l’albero.
Bisogna correre a scartrarli
Cogli occhi dei bambini
La mattina di Natale e
Conservarli in sé con la saggezza
Di un vecchio saggio.

Piera Grosso

Published in: on marzo 20, 2017 at 06:59  Comments (5)  

Passi accanto

Abbiamo camminato
Quanti passi accanto
Tra parole
O silenzio.
Abbiamo camminato
Molta vita, gioia
E malattia
Fino agli estremi
Del dolore, dell’amore.
Abbiamo camminato
Guardandoci dentro l’emozione
Senza neppure sfiorarci,
Non era necessario.
Abbiamo camminato
E camminato.
Ora quegli infiniti passi
Mi hanno portata qui.
Non ti vedo,
Eppure sei accanto,
Dentro il silenzio
Pacifico dell’anima.

Piera Grosso

Published in: on marzo 11, 2017 at 07:33  Comments (10)  

Da quando

Da quando non sei
Io sono molto stanca
E guardo con altri occhi.
Da quando non sei
Che fatica volare,
Sorridere e provare piacere.
Da quando non sei
Forse io non sono davvero.

Piera Grosso

Published in: on marzo 2, 2017 at 07:42  Comments (3)  

Andarmene

Andarmene e lasciarti lì
Nel tuo pigiamino rosa
Cogli occhi piccoli di stanchezza
E sofferenza,
con le tue 1000 compresse
Che scandiscono il tempo
E la malattia,
No, non lo vorrei.
Lasciarti lì con la nonna
Che sorride e non sa
La badante che non vi ama
E i gatti che non sanno più
Dove stare, cosa fare
No, non lo vorrei mai.
Vorrei di nuovo essere
Con te sulle strade
Dei nostri vent’anni,
Quando correvamo la vita
Pensando che tutto
Il tempo fosse lì e
Il mondo un pianeta
Davvero fantastico,
Quando ridevamo
Di gusto per una sciocchezza
Tornando a piedi alle 4 di mattina
Chissà da dove.
E perciò andarmene no,
Restare sì a guardarti.

Piera Grosso

Published in: on febbraio 21, 2017 at 07:42  Comments (2)  

Ti ho salutato ieri

Ti ho salutato ieri
Del tutto,
Ho liberato te e me
Da noi due per amore infinito,
Piangendo pazzamente
Senza fernarmi.
Ti ho salutato definitivamente
Con un’orchidea bianca
Appoggiata sul marmo,
Prendendo atto
Che sei nel tuo altrove per sempre
E io qui.
Ho sciolto i nodi che
Mi tenevano unita a te
Proprio ieri,
Per poter riamare il mondo
E chi arriverà da me oggi
Davvero.

Piera Grosso

Published in: on febbraio 12, 2017 at 07:39  Comments (3)  

Magari

Magari tu fossi
Quell’uccello azzurro e
Splendente del sogno o
Quella stella espansa
Nell’universo che ci sfiora.
Magari fossi
Quel piccolo albero
Che sta innestando
Le sue radici nel terreno
O quel bambino
Che arriverà tra noi
Portando il tuo cuore
Nella nuova materia.
Magari.
Eppure ti vorrei qui com’eri
Difetti inclusi
Anche per un solo istante.

Piera Grosso

Published in: on febbraio 3, 2017 at 07:14  Comments (3)  

Lo swing

Lo swing della vita
Continua e mi trascina
Con chi c’è ora.
Nonostante il vuoto di te,
Il pieno della mia tristezza
E le lacrime silenziose,
Mi accorgo
Che ballo con qualcun altro
Che non sei tu.
E lo swing scorre in me
Con ritmo nuovo.

Piera Grosso

Published in: on gennaio 25, 2017 at 07:08  Comments (2)  

Mi sono avvicinata

Mi sono avvicinata
Al dolore con riguardo e
Umiltà, con l’intenzione
Di imparare, migliorare.
Tu mi hai regalato
Questo dolore perché
Io aprissi nuovi varchi
In me, negli altri, nella vita.
Ho assaporato il dolore
Perché era nel piatto
Di portata del mio destino
Proprio ora e
L’ho fatto con amore.
Tuttavia, ti assicuro,
A tratti pesa.
Eppure lo attraverso
Per essere più leggera.

Piera Grosso

Published in: on gennaio 16, 2017 at 06:59  Comments (3)  

Silenzio

Sei nel silenzio assoluto
Della mia anima,
Dove non arriva
Nessun rumore,
Dove l’altezza
È vicina al Cielo,
Dove esistono
Solo ricordo
E amore.

Piera Grosso

Published in: on gennaio 7, 2017 at 07:03  Comments (2)  

Tieni le mani

Tieni le mani come me,
Leggere.
L’ho notato all’improvviso
Dalla foto.
Un piccolo particolare
Che dice sei mio figlio,
Che un pezzetto
Della tua anima
È proprio come la mia,
Che una parte dei nostri cuori
Risuona allo stesso modo.
Pensa che storia la vita
Piccolo mio,
Quelle mani appoggiate
Nell’aria come in volo,
Quasi fluttuanti,
Raccontano già
Le carezze gentili
Di domani, il tuo amore e
Mi fanno sorridere
Nel profondo.

Piera Grosso

Published in: on dicembre 29, 2016 at 06:54  Comments (4)