La nostra ferita non è più una

La nostra ferita non è più una.

Ti ho incontrata – tu, la città – scritta dalle tempeste
col mare al suo apogeo.
Sono ancora il bambino invaghito della solitudine
il mio corpo, per lo stupore, l’esaltazione,
non sta più nella pelle.

La nostra ferita non è più una.

ADONIS ( Alī Ahmad Sa’īd Isbir)

Annunci
Published in: on marzo 26, 2018 at 07:10  Comments (1)  

La tua bocca

La tua bocca è luce
nessun fulgore
è degno dei suoi orizzonti.

La tua bocca è luce
l’ombra è in un fiore.

ADONIS ( Alī Ahmad Sa’īd Isbir)

Published in: on dicembre 16, 2016 at 07:28  Comments (1)  

Camminano le stelle

Cammino,
e dietro camminano le stelle,
verso il domani delle stelle,
l’enigma,
la morte,
quel che fiorisce e la fatica sfinisce.
I passi fanno sangue di me,
esangue.
Sono cammino non iniziato.
Non vi è giacimento a vista,
cammino verso me stesso,
quel che verrà a me stesso.
Cammino,
e dietro camminano le stelle.

ADONIS ( Alī Ahmad Sa’īd Isbir)

Published in: on ottobre 1, 2010 at 07:26  Comments (1)  
Tags: , , , , , , ,