S’i fosse foco

S’i fosse fuoco, arderei ‘l mondo;
s’i fosse vento, lo tempestarei;
s’i fosse acqua, i’ l’annegherei;
s’i fosse Dio, mandereil’ en profondo;
s’i fosse papa, allor serei giocondo,
ché tutti cristiani imbrigarei;
s’i fosse ‘mperator, ben lo farei;
a tutti tagliarei lo capo a tondo.
S’i fosse morte, andarei a mi’ padre;
s’i fosse vita, non starei con lui;
similemente faria da mi’ madre.
Si fosse Cecco com’i’ sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le zoppe e vecchie lasserei altrui.

CECCO ANGIOLIERI

Annunci
Published in: on maggio 26, 2014 at 07:00  Comments (3)  

I’ho sì gran paura di fallare

I’ ho sì gran paura di fallare
verso la dolce gentil donna mia
ch’i’ non l’ardisco la gioi’ domandare,
che ‘l mi’ coraggio cotanto disia;
ma ‘l cor mi dice pur d’assicurare
perché ‘n lei sento tanta cortesia
ch’eo non potrei quel dicer né fare
ch’i’ adirasse la sua segnoria.
Ma se la mia ventura mi consente
ch’ella mi degni di farmi quel dono,
sovr’ogn’amante viverò gaudente.
Or va’, sonetto, e chielle perdono
s’io dico cosa che le sia spiacente:
ché s’io non l’ho, già mai lieto non sono.

CECCO ANGIOLIERI

Published in: on agosto 6, 2012 at 07:08  Comments (2)  

È sono sì altamente innamorato

È sono sì altamente innamorato,

a la merzé d’una donna e d’Amore,

che non è al mondo re né imperadore

a cui volesse io già cambiar mio stato:

ch’io amo quella a cui Dio ha donato

tutto ciò che convene a gentil core;

donqua, chi di tal donna è servidore

ben se pò dir che ‘n buon pianeto è nato.

Ed ella ha ‘l cor tanto cortese e piano

inver’ di me, la mia gentile manza,

che, sua mercé, basciata li ho la mano.

E sì me diè ancor ferma speranza

che di qui a poco, se Dio me fa sano,

che compierò di lie’ mia disianza.

CECCO ANGIOLIERI

Published in: on ottobre 27, 2011 at 07:16  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,