M’è parso udire il suono del tuo passo

Sulla soglia

M’è parso udire il suono del tuo passo

Ho percorso cercandoti del borgo
nella sera le tacite contrade

Ad ogni soglia siedono le donne
ed inerti nel grembo hanno le mani

Sul loro volto è un colore riarso
come la terra delle strade

Negli occhi vuoti si rispecchia
la chiarità del cielo.

LALLA ROMANO

Published in: on giugno 3, 2014 at 07:02  Comments (4)  

Canzone

Amore, bada, se mi vuoi ferire,

che la ferita non mi sia mortale.

Lagnarmi non m’udresti del mio male,

ma lontano da te vorrei morire.

Come la cerva ch’è ferita a morte,

nel folto delle selve fuggirò.

Sola e senza rimpianger la mia sorte,

amor, lontano da te morirò.

LALLA ROMANO

Published in: on giugno 12, 2010 at 07:10  Lascia un commento  
Tags: , , , , ,