In Puglia

C’erano cose silenziose e sottili, in Puglia,
squame smarrite di un mondo come
rimane quando dèi e uomini lo
abbandonano, aride squame di pelle vecchia.

Volevo vedere qualcosa, vidi gli avanzi del giorno
nei campi ocra roventi, nelle pietre di ruggine,
gli avanzi della notte tra la cenere di olive riarse,
nell’ambra nera della lava sotto la luna, gli avanzi
di una veduta lapislazzuli di cielo e mare.

Volevo vedere qualcosa perché cercavo un tempo,
un luogo, parole insomma in quelle squame,
quella pelle di antichissima madre, di rinsecchita
nutrice, la sua pelle su cui cresce il caos e
dilania le parole per il tempo e il luogo.

Cose così silenziose e sottili, il ritorno alla polvere.

RUTGER KOPLAND

Annunci
Published in: on giugno 28, 2019 at 07:06  Lascia un commento