Pensieri

THOUGHTS

Sweet are the thoughts that haunt the poet’s brain
Like rainbow-fringed clouds, through which some star
Peeps in bright glory on a shepherd swain;
They sweep along and trance him; sweeter far
Than incense trailing up an out-stretched chain
From rocking censer; sweeter too they are
Than the thin mist which rises in the gale
From out the slender cowslip’s bee-scarred breast.
Their delicate pinions buoy up a tale
Like brittle wings, which curtain in the vest
Of cobweb-limbed ephemerae, that sail
In gauzy mantle of dun twilight dressed,
Borne on the wind’s soft sighings, when the spring
Listens all evening to its whispering.

§

Dolci sono i pensieri che inseguono la mente di un poeta,
Come nuvole iridescenti traversate da una stella
Che occhieggia luminosa indicando la meta;
Lo trascinano, lo stregano; con più dolcezza
Dell’incenso che sale lungo la catena tesa
Di un turibolo ardente, con più dolcezza
Del piccolo turbine giallo alzato dall’ape nella brezza
Quando punge il petto pollinoso delle primule.
Le loro delicate ali disegnano un racconto:
Fragili dita che giocano con le fila pendule
Di una ragnatela effimera; in un tramonto
Di ambra infuocata, vele di garza incendiata.
Nati dai morbidi sospiri del vento, i mormorii
Che la primavera per tutta la sera ascolta.

THOMAS LOVELL BEDDOES

Annunci
Published in: on novembre 25, 2015 at 06:51  Lascia un commento