Canzone d’autunno

AUTUMNAL SONG

Very true, the linnets sing
Sweetest in the leaves of spring:
You have found in all these leaves
That which changes and deceives,
And, to pine by sun on star,
Left them, false ones as they are.
But there be who walk beside
Autumn’s, till they all have died,
And who lend a patient ear
To low notes from branches sere.

§

E’ vero, i fanelli cantano
Più dolcemente tra le foglie di primavera:
E tu hai trovato in mezzo alle foglie
Ciò che inganna e si trasforma.
Così false come sono le hai lasciate
A lamentarsi alla luce del sole e delle stelle.
Ma c’è chi cammina accanto alle foglie d’autunno
Finchè tutte non sono morte,
Prestando orecchio paziente
Alle note basse tra i rami secchi.

WALTER SAVAGE LANDOR

Annunci
Published in: on febbraio 7, 2019 at 06:59  Lascia un commento  

Amici

FRIENDS

How often, when life’s summer day

Is waning, and its sun descends,
Wisdom drives laughing wit away,
And lovers shrivel into friend!
You smiled, you spoke, and I believed,
By every word and smile deceived.
Another man would hope no more –
Nor hope I what I hoped before:
But let not this last wish be vain,
Deceive – deceive me once again!
There are who say we are but dust,
We may be soon, but are not yet,
Nor should be while in Love we trust
And never what he taught forget.
 .
§
.
Sovente, quando svanisce il giorno d’estate
Della vita, e il suo sole discende,
Dilegua per saggezza lo spirito ridente
E solo amici ritornano gli amanti.
Hai sorriso, hai parlato, e ti ho creduto,
Ingannato dal sorriso e dalla voce.
Un altro uomo non spererebbe più –
E io non spero ciò che ho sperato prima:
Ma fa’ che almeno che questo non sia vano,
L’ultimo desiderio: ingannami, ingannami ancora!
C’è chi dice che siamo solo polvere:
Possiamo presto esserlo,
Ma non lo siamo ancora,
Nè lo saremo, credendo in Amore
E il suo insegnamento mai scordando.
 .
WALTER SAVAGE LANDOR
Published in: on aprile 27, 2016 at 07:44  Comments (2)