Scorciatoia per aprile

Al posto della neve il ramo nudo
fiordiciliegio gemme
tradite dal rossore
aria che intiepidisce intorno
età di precipizi e di solstizi
essere al dunque

portami al petto almeno un suono
che insinui la certezza del momento
io viva
intorno un surrogato di passione
dura
quanto un post it
sul vetro della fuga
è un patto d’alleanza

scruta la scritta sulle mani
azzurrità d’amore in altro modo
leggi
la vita trattenuta dall’inverno

Cristina Bove

Inorridito (Ciao, Yara!)

Di rabbia e dolore si nutre il silenzio
che avremmo voluto festoso fragore
nell’ora del tuo atteso ritorno alla casa.
Noi ti sapremo, lassù, a passi di danza
Inceder leggera con fresca eleganza
nell’azzurro tappeto di salvifico cielo
– inorridito –
eppure capace di regalarti i colori
negati nel mondo creduto migliore.
Qui, dove per sempre ci mancherai,
c’è da ritessere meglio ed in fretta
la tela dell’umana buona alleanza!

Aurelio Zucchi

Published in: on marzo 2, 2011 at 07:39  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Materia dell’individuo

Apice dell’emisfero
fonte del nostro punto cardine
avvinghiata su se stessa ci avvolge
scatenando l’ardire combinazione
alleanza di particelle la costruisce
alimentando vorace l’uomo
consumandola anche nei sogni
che pure appare priva
ma sazia il ricordo e l’immaginazione
al risveglio la ritrova nella gabbia del pensiero
e aspetta il respiro di volare nell’infinito
forgiando sconfina nell’universo
dell’individuo

Rosy Giglio