Due cardini d’ibisco

Due cardini d’ibisco vorrei mi costruissi.
Per fare che, voltandomi
ti carezzassi ancora.
Due cardini d’ibisco e una casa senza porte
dove soltanto farmi annunciare dall’odore
del giorno di lavoro; di voglia di sedermi
di togliermi le scarpe e di aprire un’aranciata.
Due cardini d’ibisco da far vibrare insieme
memoria dei capezzoli
dei buchi sulla luna. Memoria della schiena
segnata da una lampo
di una misura in meno, ma ci sei affezionata.

Massimo Botturi

Published in: on settembre 15, 2011 at 07:21  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,