Camomilla spleen

Nella mia mente future visioni
all’insegna dell’incertezza…
E mi accingevo così nella notte
a bere una camomilla allo spleen
e a non prender posa sulla mia metà vuota.

Michela Turchi

Published in: on giugno 27, 2012 at 07:15  Comments (13)  
Tags: , , , , , , , ,

Cronache operaie

D’estate mi spellavo le mani in officina
lavori tristi, lavori da mezz’asta.
Le cose perlopiù lasciate d’altri
come pulire impossibili bugie.
L’odore della trancia, del tornio
l’acqua bianca.
D’estate lei aspettava che ritornassi a casa
di solito nell’angolo fresco, il più lontano
da tutta quella musica scappata delle strade.
Potevo mica prenderle il viso
o i suoi vestiti, dal nero che portavo alle mani;
ma era uguale
qui, sulle labbra, lei ci restava il giusto tempo.
Sapeva dei suoi libri, di camomilla
e miele.

Massimo Botturi

Nòt in vélla


“Fiåur d camumélla
a scavalózz drîa té såura una mólla
strichèrum ai tû fianc e dåpp só in vélla
vîver na nòt d amåur in lóuna ch’brélla!

§

NOTTE IN VILLA

Fiore di camomilla
cavalcioni dietro a te sulla mula
stringermi a’ fianchi tuoi e poi su in villa
viver notte d’amore in luna arzilla!

Sandro Sermenghi

Published in: on marzo 16, 2010 at 07:15  Comments (7)  
Tags: , , , , , ,