CAPODANNO 2012

 
Divertitevi con i mortaretti,
con tutto ciò che fa dimenticare,
con spese folli: tanto non è ora
di pensare al futuro, questa notte
.
Ubriacatevi con gli ultimi pensieri
d’ultime note tristi del passato,
fate follìe, ballate a perdifiato
del fine scaramantico perduto.
.
Domani un altro giorno è già passato
da questo Vecchio Anno ripetuto
con fatti ricorrenti sempre uguali.
sul nostro lieve granello suicida…
.
Uccisioni tra uomini infinite,
fame nel mondo è sempre meno sazia,
continua ad esser certa l’ingiustizia,
l’egoismo di pochi annienta gli altri,
si spera come a ogni Anno nuova vita.
.
Amori e sogni d’Anno bisestile.

Paolo Santangelo

INNO AL 2010


Cantieristi, or vorrete cer-
tamente con cura identifi-
care, in questa bella carto
leria che si trova sotto la pensi-
lina, i miei freschi e utili au-
diovisivi a colori sui can-
guri, traboccanti di viva-
cità ben saltellanti con loqua-
ci ed eroiche novità, per do-
mande ed offerte di melo-
dici luminosi e amletici me-
riggi nascosti poi riappar-
si, trascorsi godendo un an-
sioso e audace ricco cammi-
no di felicità: cocchi d’auguri!

Inno al 2010
è anche un indovinello,
non so se brutto o bello!
Per facilitare la soluzione
fate molta attenzione
all’assurda disposizione
dei versi con tmesi
da uscirne stesi!
Se ben guarderete
poi ne gioirete!

Càntic al 2010
l é anc un indvinèl,
an sò se brótt o bèl!
Pr ajutèruv int la soluziån
fè dimóndi atenziån
al’asûrda disposiziån
di vérs trunchè
da vgnîren fòra amazè!
Se a starî bän atént
dåpp a srî cuntént!

Nell’Inno al 2010 è nascosto il vero messaggio di Capodanno:
una poesia di Sandro in premio a chi risolverà l’indovinello.
Int al Càntic al 2010 l é nascòst al vair mesàg’ ed Chèp d Ân:
una poeśî ed Sandro in prèmi a chi risolvrà l indvinèl.
Ciaosandren
(!on anu e is agir anu ereggel :enoizulos)

Sandro Sermenghi