Parvenze

Sgocciola
un pianto antico
di settembre
gambe doppio nodo
e il sale sparso
a rito di scongiuro

e raspa nella gola
il ritornarmi vivo
frangia di suono
calpestato invano.

Venti petali
divenire pietra
e un silenzio sposo
e compromesso
di morta stagione.

Sgocciola
venti passi avanti
l’onta stesa
alla penombra, e il nodo

un fiocco che non è. 

Beatrice Zanini

Inanità

C’è una distanza
fra me ed il tempo
a farmi soffrire,
che è
inane lotta d’affermazione
in un compromesso
prestampato e obbligatorio.
Scrittura privata
in cui vige solo
lo spegnersi d’un prima
speso male,
l’assenza d’un poi
avaro
di nuova occasione.

Daniela Procida

Published in: on giugno 11, 2010 at 07:12  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , ,