Un pensiero

 
rannicchiato
cenobita
contava
gli applausi soffocati
dal verso
della statura intrisa
di crespe sulla pelle…
 
dall’alto
dei rami
cadenti
sognava nei campi
d’autunno
dove le foglie
sentono la voce
del vento…
 
il cuore non invecchia
scintilla
nel petto
dell’algido inverno
e sente più forte
le pene.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on marzo 1, 2012 at 07:41  Comments (8)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,