Estate

 
Amo tuffarmi nell’aria dorata
nel sole che al mattino mi accoglie
come una serenata;  anche se brucia
e arroventa i pensieri, ma poi stana
rimosse voglie e il corpo fino a ieri
appassito, d’improvviso germoglia.
L’amo e subisco languida la strana
fatata spossatezza del meriggio
ogni ora mi piace; anche il tramonto
della tristezza propria si dispoglia e
di rosso accende la mia fantasia.
Quanto erotismo c’è nella carezza
di questa brezza che dolce s’insinua
sotto le vesti e d intorno spande
gl’inebrianti aromi
della magnolia e ancor del gelsomino!
Non averti vicino è un gran peccato!
Sì tanto amo questo luglio assolato
che vorrei fosse eterno e…….in cambio
io potrei rinunciare anche…….all’inverno!

Viviana Santandrea

In “Sensual”

L’erotismo ha come guanciale
la semplice consistenza
d’una morbidezza ondulata

s’infrange in dune sabbiose
e si placa in fertile terreno
di melodiose e timide ciglia
che al solo tocco rimbalza nel petto
come ansia crescente di sconosciuta
emozione

L’erotismo
lanciandosi nel vuoto
mi possiede
nelle voglie assuefatte
di limpide cascate

nascono boccioli appagati
nel venirsi sfiorati
sulle fessure di labbra
quando mani modellano
il mio abbandono
dentro abissi dei miei occhi chiusi
al solo desiderio di te.

Glò