Esteta ciarliero

Circolo La Fattoria – 40127 Bologna, Via Pirandello 6 –  Gruppo poetico Laboratorio di Parole  – Giovedì 8 dicembre 2007: Sandro Sermenghi inventa la PATASÌA, poesia tatuata sulla pelle d’una patata

(nella foto il nostro Sandrèn con il poeta Gianfranco Lauretani)

.

CIACARÅN RAFINÈ

Lu-là l é Gianfranco, ciacarån rafinè,
crudêl distrutåur dal mentidåur!
Lu-qué l é Sandrén, rimadåur batagliér,
soversîv fracasån dimónndi pôc sinzér:
cme povéta l é da pudèr ch’al vèl zér!
Lu-là l é Gianfranco, latinéssta stièt
poiétic precursåur dal vérs parfèt!
 

§

 
Quegli è Gianfranco, esteta ciarliero,
nefasto affossator del menzognero!
Questi è Sandro, rimator battagliero,
adespota enjambement poco sincero:
poveta è da tagliar che vale zero!
Quegli è Gianfranco, latinista mero,
poietico è l’alfier del verso vero!

Sandro Sermenghi

Published in: on aprile 1, 2012 at 07:40  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , ,

Tu delirio

Il tuo caro vello ambrato
il tuo ventre, le tue labbra
morbide e audaci,
il mio sangue che risuona
nella alcova confine argentato
rotolando nel tuo fiume ardente
La lingua  esplora
lambendo
il vestito che ti sveste
Chioma, fogliame del tuo
albero carnale, grappolo d’uva
otre di vino caldo
versato in un nodo
di gemiti ed urli
delirio per la  mia lingua
nel tuo pozzo d’amore
e la tua luna in due quarti
misteriosa e gaia
dove metterò i miei
sogni d’amante e di esteta
nell’attesa della lotta estrema
per rendere universale
il nostro fiammeggiante
delirio d’amore.

Marcello Plavier