Al confino

.
Respiri
in questo limbo
raccolto
all’estremità di una torre.
Custode
è il tempo irreale
che versa cenere
sui capelli.
Passa dietro la grata
la sera
Signora dell’ombre.
Fiammeggianti
ha gli occhi
lunga veste frusciante
e un tintinnante rosario
le modella i fianchi.
.
Graziella Cappelli
.
Published in: on febbraio 11, 2012 at 06:55  Comments (12)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Per Claudio


Anche se da te non chiamato
il tuo dio si trova presente
tu uomo hai sopportato
ogni sua intenzione
ogni conseguenza
figlio diletto di Roma
hai preso le ali del mattino
per abitare all’estremità
del tuo mare
amasti la natura e lottasti
per migliorare l’uomo
con poesie e incisi
e come i fiori fatti
dal sole e rugiada
tu hai fatto più luminoso
questo vecchio mondo
con umorismo e senza ipocrisia
Arrivederci amico caro
figlio di memoria

Marcello Plavier